Nico Tieni(Fi): “Spero che il mio appello non resti inascoltato”

La politica Regionale e i consiglieri Regionali Brindisini facciano qualcosa subito sulla questione Sanitaservice

0
3851

La mia non vuol essere una polemica, – questa la nota di nico Tieni di Forza Italia –   ma voglio solo che faccia riflettere tutte le autorità sia locali e non. Non bisogna stare inermi di fronte a certe decisioni prese a Bari e imposte sulla nostra Brindisi, cosi facendo non si rispetta in primis tutta la gente e i  brindisini disoccupati.
La situazione sta diventando paradossale, oltre al fatto che si parla di assunzione di personale barese nelle Saninaservice brindisina, anche perché c’è gente, ci sono amici e disoccupati che vorrebbero lavorare anche un solo mese per percepire un piccolo aiuto economico per le proprie famiglie.

Non ho nulla contro i Baresi, anche perché sono persone che provengono da esperienze disastrose tipo quelle delle CCR “ Case riunite “, ma un minimo di buon senso ci vuole. A Brindisi la disoccupazione e alle stelle, la situazione Politico amministrativa non e delle migliori. Allora mi chiedo ma tutti i nostri Politici e Consiglieri Regionali che contano che fanno parte sia della Maggioranza o sia Opposizione cosa ne pensano? O meglio sono al corrente di tale decisione?
Perchè non sono intervenuti? Perché non hanno speso una sola parola nei confronti di tutta quella gente che rivendica e chiede legittimamente di poter lavorare? Mi permetto di suggerire alcune soluzioni, anche se resteranno inascoltate. In primis bisognerebbe fare un monitoraggio di tutte le figure che lavorano nella stessa Sanitaservice per capire quante unità lavorano a 12 / 15 ore settimanali e chi lavora a 30 da una vita. Quindi prima di continuare a creare poveri su poveri perché chi lavora a 12 / 15 ore percepisce poco piu’ di 280 / 300 euro al mese e chi 30 ore percepisce 940 euro, bisogna tenere conto che c’è personale che fa oltre 60 km al giorno per poter recarsi sul proprio posto di lavoro quindi immaginate alla fine quanto gli rimane a fine mese. Inoltre riconoscere gli scatti di anzianità a chi gli ha maturati e relativa progressione di livello. Allo stesso tempo una volta sanate queste situazioni, dove vi è possibilità di assunzione assumere nuovo personale e che sia di Brindisi! Quindi il mio appello e rivolto a tutti i Consiglieri Regionali senza distinzione di colore o di appartenenza Politica di intervenire immediatamente, anche perché sono nelle possibilità di fare qualcosa per la nostra Brindisi e non farsi vedere solo quando si avvicina la campagna elettorale. Spero che il mio grido non resti inascoltato e che venga preso in considerazione e che venga discusso quanto prima in Commissione Sanità in Regione, visto che il presidente della stessa e un Brindisino nella persona del Consigliere Pino Romano. E che della stessa maggioranza fa parte l’amico Consigliere Mauro Vizzino anche lui brindisino, e in fine l’altro Consigliere Brindisino Gianluca Bozzetti.
FATE QUALCOSA LA GENTE E DISPERATA!!!!!!!
Nico Tieni (Fi)

CONDIVIDI