Acquedotto Pugliese, potenziati altri dieci depuratori

Acquedotto Pugliese è impegnato nella realizzazione di un vasto piano di investimenti. Nell’ultimo trimestre 2017 sono stati realizzati importanti interventi su tutto il territorio servito.

0
36

Acquedotto Pugliese è impegnato nella realizzazione di un vasto piano di investimenti. Nell’ultimo trimestre 2017 sono stati realizzati importanti interventi su tutto il territorio servito. Tra questi, si segnalano: il potenziamento dei depuratori di Ugento, Latiano, San Pancrazio Salentino, Gallipoli, Mottola, Faggiano, Bari Ovest, Barletta, Ruvo e Lucera, la realizzazione della rete idrica a Torre Suda (marina di Racale) e quella fognaria ad Ugento, note località turistiche.

Gli investimenti vengono pianificati dall’Autorità d’Ambito (Autorità Idrica Pugliese) ed hanno estensione temporale di quattro anni. La normativa nazionale prevede, altresì, una revisione periodica degli stessi ogni due anni. Il Piano in corso, relativo agli anni 2016/2019 è, attualmente, in fase di naturale revisione per priorità e tempi di realizzazione degli interventi (non sempre dipendenti da Acquedotto Pugliese).

L’azienda ha mantenuto il trend degli investimenti in linea con gli anni precedenti, nonostante l’introduzione del nuovo Codice degli Appalti e delle successive Linee guida che hanno determinato un rallentamento fisiologico delle attività nel settore. La flessione ha riguardato l’intera filiera pubblica: le nuove disposizioni, nei primi undici mesi del 2016, hanno fatto registrare un decremento in valore delle gare bandite dai Comuni italiani di oltre il 38% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Consapevole dell’importanza strategica delle sfide future, dal 2016 l’Azienda ha messo in campo una serie di misure, anche organizzative, per incrementare ulteriormente il livello degli investimenti e rendere la struttura sempre più incisiva e in linea con le migliori esperienze.

Già oggi, l’Azienda rappresenta un punto di riferimento per capacità realizzativa nel meridione e in ambito nazionale: secondo gli ultimi dati disponibili, infatti, l’investimento medio annuale di AQP è superiore rispetto alla media nazionale.

“Acquedotto Pugliese è proattivamente impegnato in un organico piano di investimenti per garantire l’erogazione di un bene di prima necessità a 4 milioni di clienti e servizi di depurazione delle acque ad un territorio di vaste dimensioni ed a forte vocazione turistica” – afferma Nicola De Sanctis, Presidente di Acquedotto Pugliese.

“Tutta la struttura di AQP – conclude il Presidente – è fortemente motivata a migliorare ulteriormente le performance aziendali, nella consapevolezza del ruolo che svolge a servizio della collettività”.

CONDIVIDI