Corso per “Caregiver Familiare”: lezione aperta il 12 ottobre a Brindisi

E’ partito il 27 settembre il corso per Cittadini Esperti “Caregiver Familiare” organizzato dalla Asl di Brindisi e patrocinato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Brindisi, Casa di Cura Salus, Centro di Riabilitazione Fondazione San Raffaele e ATI San Bernardo.

0
3

E’ partito il 27 settembre il corso per Cittadini Esperti “Caregiver Familiare” organizzato dalla Asl di Brindisi e patrocinato dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Brindisi, Casa di Cura Salus, Centro di Riabilitazione Fondazione San Raffaele e ATI San Bernardo.

Obiettivo fornire informazioni utili sui servizi sociali e sanitari offerti alla popolazione residente e consentire ai partecipanti di acquisire conoscenze relative alle attività di cura e assistenza dei propri familiari in condizioni di salute di particolare gravità.

Dopo la prima lezione che si è tenuta a Brindisi in via Napoli – introdotta dal Direttore generale Giuseppe Pasqualone e dal Direttore Sanitario uscente Angelo Greco – per far conoscere l’organizzazione aziendale e le interazioni tra gli enti del territorio, la seconda si è svolta il 4 ottobre presso il Centro di Riabilitazione Fondazione San Raffaele di Ceglie Messapica. I lavori sono stati aperti con i saluti istituzionali del Direttore Operativo del Centro Mauro Sansò e del Direttore Sanitario Bruno Falzea.

A seguire gli interventi del primario Crocifissa Lanzilotti, la psicologa Francesca Buonocunto, la nutrizionista Mariangela Cinieri, il medico Emanuele Antonaci e, per la ASL di Brindisi, il direttore dei Servizi Socio-Sanitari Giuseppina Scarano. Ognuno dei professionisti, per quanto di propria competenza, ha fornito utili informazioni generali sugli aspetti giuridici e sui diritti dei disabili, ma anche sugli iter burocratici da seguire per le necessità quotidiane dei ricoverati.
Il corso ha approfondito anche gli aspetti pratici, di grande utilità per i presenti.

La fisioterapista Cotrina Errico ha relazionato sul come “gestire” la persona disabile senza una terapia standard (semmai con “risposte” mirate a seconda delle esigenze del singolo). Tre persone con disabilità diverse, guidate dalla Errico, hanno dimostrato ai partecipanti del corso come una persona in carrozzina possa mettersi a letto da sola, a rialzarsi da terra (con un minimo aiuto) a vestirsi e rivestirsi e a mangiare a tavola. Esempi straordinari che hanno “iniettato” fiducia nei presenti e che vogliono dimostrare come un disabile possa dare il proprio contributo a se stesso e a chi gli sta vicino nella gestione della vita quotidiana.

Il prossimo incontro, che si terrà venerdì 12 ottobre 2018 dalle 15.00 alle 18.00 presso la ASL di Brindisi in via Napoli, sarà aperto anche ai cittadini non iscritti, che potranno partecipare in qualità di uditori. Il tema trattato è l’organizzazione degli Ambiti territoriali e i servizi sociali offerti alla popolazione, con gli interventi di Angelo Greco – Direttore del Distretto Socio-Sanitario di Brindisi, Gianluca Budano – Presidente del Consorzio di Ambito territoriale sociale n. 3 Francavilla Fontana, Ubaldo Pagano – Presidente del Consorzio di Ambito territoriale sociale n. 2 Fasano.

CONDIVIDI