Torchiarolo, si aggirava nell’area di servizio AGIP ma era ai domiciliari. Arrestato

0
13

I Carabinieri della Stazione di Torchiarolo hanno tratto in arresto in flagranza di reato Giuseppe Nuzzaci 54enne del luogo, l’uomo sottoposto alla detenzione domiciliare, nel corso di un controllo è stato sorpreso nel cuore della notte aggirarsi con fare sospetto all’interno dell’area di servizio AGIP aggirarsi con fare sospetto. L’arrestato nel luglio scorso era stato tratto in arresto su “Ordine di Esecuzione per la Carcerazione” emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brindisi dovendo espiare la pena di anni 6 mesi 2 e giorni 5 di reclusione per i reati di estorsione ed evasione dagli arresti domiciliari. I fatti addebitati al Nuzzaci risalgono al novembre 2014, allorquando a seguito delle indagini effettuate dai Carabinieri di Torchiarolo venne tratto in arresto su ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I:P. del Tribunale di Brindisi per i reati di estorsione, tentata estorsione e rapina commessi nei riguardi di un 77enne del luogo. Nella circostanza la parte offesa venne costretta a consegnargli la somma di 500€, con la minaccia di “fargli passare i guai” ed esibendo un coltello. Anche il giorno successivo incontrato il malcapitato richiese l’ulteriore somma di 500€ dietro la minaccia che gli avrebbe cagionato del male e rovinato. La vittima ancorché terrorizzata trovò la forza per denunciare quanto stava subendo, ragione per cui a seguito degli accertamenti il G.I.P. gli emise provvedimento cautelare.