Successo di pubblico per il concerto di Natale “Sulle note della solidarietà” al Verdi

0
6

Emozioni e pubblico entusiasta ieri sera al teatro Verdi di Brindisi per il Concerto di Natale “Sulle note della solidarietà”, organizzato dall’Associazione Cuore di donna e da ADOC Brindisi con la collaborazione di Francioso abbigliamento. L’evento benefico ha visto l’esibizione della Fanfara di presidio della Marina Militare accompagnata dalle voci della soprano Antonella Alemanno e dal basso baritono il brindisino Andrea Scigliuzzo.

L’incasso della serata sarà destinato, insieme a quello di altri eventi che gli organizzatori intendono mettere in campo, per l’acquisto e la successiva donazione al Centro di senologia della Asl di Via Dalmazia, di un software per eseguire mammografie con mezzo di contrasto.

Un obiettivo ambizioso ed importante, un lungo cammino iniziato ieri che Cuore di donna, con l’appoggio di Adoc e di altre realtà territoriali già vicine in questo evento e di altre che si avvicineranno alla buona causa, persegue per dotare la Asl di quella che sarebbe la seconda installazione del genere in Puglia.

La Fanfara ha incantato il pubblico con le classiche melodie natalizie, passando dalle colonne sonore di film famosi e da melodie napoletano come “’O sole mio” magistralmente interpretata dai due cantanti lirici. Presenti in pubblico l’Ammiraglio Salvatore Vitiello, Comandante del Comando Marittimo Sud della Marina Militare, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Giuseppe De Magistris, il Tenente Colonnello Tiziano La Grua del Gruppo Brindisi della Guardia di Finanza, militari della Brigata marina San Marco e della Stazione Navale di Brindisi e numerosi altri militari che con le loro divise hanno dato un tocco di eleganza in più alla serata.

Per l’Amministrazione Comunale era presente la signora Paola Forina, moglie del sindaco Rossi impegnato in un altro veneto parallelo. Tanti i medici presenti in sala tra cui il dottor Alessandro Galiano Responsabile del Centro di Senologia della Asl che ha espresso parole di stima e incoraggiamento all’associazione “Cuore di donna” che – ha detto – “è una forza perché riesce a raggiungere obiettivi che difficilmente attraverso le vie tradizionali si riescono a raggiungere”. Ad accogliere gli ospiti nel foyer del teatro, quattro splendide modelle che hanno indossato gli abiti scultura dello stilista Michele Casto.

Un tripudio di forme e colori di un artista unico nel suo genere. Una serata che ha acceso i riflettori su una patologia diffusa come il tumore al seno e per la quale la prevenzione e la diagnosi precoce giocano un ruolo importante. L’auspicio è che le realtà territoriali si sensibilizzino e mettano a disposizione risorse per il raggiungimento dell’obiettivo finale in favore di tutte le donne del territorio brindisino.

La serata è stata condotta in maniera ineccepibile dalla giornalista Valentina Fanigliulo.