Bilancio regionale,Bozzetti (M5S): “Ottimi risultati in trasporti e cultura anche per il territorio brindisino”

0
5

“Sono felice di poter annunciare di essere riuscito a portare a casa buoni risultati per il territorio brindisino in seduta di bilancio, tutto ciò nonostante le difficoltà di agire da forza di opposizione e le solite marchette presentate dai partiti.” lo dichiara il consigliere regionale M5S Gianluca Bozzetti che prosegue elencando i suoi risultati.

“Sono stati stanziati – spiega Bozzetti – 200 mila euro per il “Ferrobonus regionale” un contributo regionale per il 2019 utile a finanziare e ad incentivare i servizi di trasporto intermodale o trasbordato da e per un nodo logistico o portuale situato sul territorio regionale (Brindisi, con la sua rete ferroviaria che arriva sin dentro il porto potrebbe farla da padrona in questo ambito). Una misura che andrebbe quindi a favorire lo scambio di merci su rotaia per tratte superiori ai 150 km e che potrebbe essere propedeutica allo sviluppo dei territori anche in funzione delle istituende ZES pugliesi, incentivando quindi le imprese al passaggio ad una modalità di trasporto merci anche più sostenibile come quella ferroviaria.

Ma non solo – prosegue – è passato anche un mio emendamento che prevedeva un finanziamento per la “Archivistica Partecipativa”, al fine di favorire approcci integrati per la salvaguardia e la fruizione innovativa dei beni culturali. I progetti orientati alla sperimentazione dell’archivistica partecipativa, saranno realizzati attraverso la collaborazione tra i Poli Bibliomuseali presenti sul territorio regionale ed il Centro di Datazione e Diagnostica dell’Università del Salento (il CEDAD con sede presso la Cittadella della Ricerca), con l’obiettivo di analizzare e studiare, in via sperimentale, i dati relativi ai reperti archeologici del territorio di Brindisi. Adesso tutto sta all’intraprendenza dei singoli poli biblio museali, potremmo infatti diventare pionieri sull’intera regione. Per questa misura abbiamo ottenuto una dotazione finanziaria di 200 mila € per il 2019 e anche per il 2020 e il 2021.”

“Continueremo a lavorare – conclude il consigliere brindisino – affinché questi progetti e i loro fondi diventino realtà nel 2019, conscio che ciò che è stato ottenuto è solo una goccia in un oceano di cose ancora da dover e poter fare, ma altrettanto consapevole che solo chi ha a cuore realmente il benessere del proprio territorio e lo fa in maniera “disinteressata” potrà continuare a lavorare serenamente credendo nella ricrescita socio economica di Brindisi, della sua provincia e di tutta la Regione Puglia.”

 

CONDIVIDI