Cocaina nella casa di una coppia nel rione Sant’Elia di Brindisi, controlli di Polizia in tutto il quartiere

0
277

Illecita cessione di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Con questa accusa gli agenti della Senzione Antidroga della Squadra Mobile di Brindisi hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un uomo e una donna, conviventi, dopo aver ritrovato nell’appartamento del Rione Sant’Elia in cui vivono, 5 involucri, chiamati nel linguaggio locale degli spacciatori “pupieddi” del peso complessivo di 2,7 grammi nonché forbici e una busta di cellophane recante ritagli di forma circolare. La sostanza, sottoposta e rsultata positiva al narcotest per essere cocaina è stata ovviamente sequestrata i due conviventi, colti in flagranza di reato sono stati invitati, a loro garanzia, di nominare un difensore di fiducia.
Il ritrovamento della droga rientra nella attività di prevenzione e controllo del territorio richieste dal questore di Brindisi Ferdinando Rossi in attuazione delle più generali direttive del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dello stesso Capo della Polizia.
Ad essere preso in considerazione nella operazione  quindi il rione cittadino di Sant’Elia, dove oltre al ritrovamento della droga, si sono ottenuti altri risultati come il rinvenimento di veicoli rubati e subito restituiti ai legittimi proprietari, la denuncia in stato di libertà di soggetti ritenuti responsabili di ricettazione, furto ed altro.