Puglia, animali da compagnia in spiaggia. Bozzetti (M5S): “Scaduti i termini per attuare la legge, i Comuni si adoperino”

0
11

“I Comuni si adoperino per rendere operativa la legge che stabilisce le norme per l’accesso degli animali sulle spiagge, individuando i tratti di spiaggia su cui venga consentito l’accesso e la permanenza agli animali accompagnati”. È quanto chiede il consigliere del M5S Gianluca Bozzetti, che sollecita tutti gli amministratori dei Comuni delle fasce costiere adriatiche e ioniche pugliesi a dar seguito alle disposizioni della norma approvata all’unanimità dal Consiglio regionale lo scorso novembre. La legge “Norme per l’accesso alle spiagge degli animali da affezione” prevede che entro il 30 marzo di ogni anno siano gli stessi Comuni ad individuare i tratti spiaggia libera o da dare in concessione, nel quale sia possibile portare con sé i propri animali. Analoga richiesta è rivolta anche ai concessionari delle spiagge che devono invece comunicare al proprio Comune di appartenenza la volontà di voler attrezzare aree dedicate e le relative modalità di accesso e permanenza agli animali sulle spiagge.
“Con l’approvazione di questa legge – spiega Bozzetti – la Regione Puglia è diventata la seconda in Italia ad adottare una norma specifica con cui è stato regolamentato l’utilizzo e l’accesso dei cani sulle spiagge. Purtroppo, nonostante la solerzia dell’approvazione in consiglio Regionale, i Comuni sembrano non essersi ancora adeguati ad individuare le aree da dedicare ai nostri amici a quattro zampe, precludendo di fatto la possibilità di dare un’offerta turistica balneare unica, e l’opportunità di fare impresa a chi decida di investire in tal senso. L’estate è alle porte e in Puglia una persona su due possiede un animale domestico, pertanto è quanto mai opportuno – conclude Bozzetti – che le amministrazioni comunali ottemperino immediatamente a quanto previsto dalla legge. Questo per la tutela della salute pubblica, per la protezione degli animali e per l’educazione al loro rispetto”.