Torre Santa Susanna, maltrattava, insultava e umiliava la madre di 77 anni per estorcere denaro. Arrestato 41enne

0
2338

I Carabinieri della Stazione di Torre Santa Susanna hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 41enne del luogo, per reiterati maltrattamenti in famiglia. In particolare, l’arrestato, nella tarda serata di ieri, nonostante fosse sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa dal 21 settembre u.s. e collocato in una comunità di recupero della provincia di Taranto, si è presentato presso l’abitazione dell’anziana madre, tentando si abbattere la porta d’ingresso. All’immediato intervento dei Carabinieri, richiesti dalla donna, l’arrestato si è dato a precipitosa fuga, a piedi, venendo immediatamente bloccato. La madre nella circostanza a causa dello stato di agitazione è stata colta anche da malore dovendo ricorrere alle cure mediche del 118.
L’uomo si era già reso responsabile di analoghe condotte delittuose lo scorso anno, allorché, il 4 maggio 2018 allorquando fu tratto in arresto, poiché sorpreso dai militari operanti all’interno della propria abitazione a seguito di segnalazione telefonica pervenuta al 112, mentre stava aggredendo la madre 77enne. Gli immediati accertamenti evidenziarono ripetuti episodi di violenza perpetrati in ambito domestico da diversi anni, acuitisi negli ultimi mesi e perpetrati dall’uomo nei confronti dell’anziana donna e degli altri familiari conviventi. Atti manifestatisi con ripetute minacce di morte, maltrattamenti, vessazioni, epiteti ingiuriosi, danneggiamento di suppellettili, mobili e infissi dell’abitazione. Il movente di tali comportamenti è stato ed è quello di ottenere costantemente somme di denaro dalla congiunta, per poi acquistare sostanze stupefacenti. L’arrestato dopo le formalità di rito, su disposizione dell’A.G. è stato associato nella Casa Circondariale di Brindisi.