Latiano, minaccia e perseguita ripetutamente l’ex compagna. Arrestato 45enne

0
57

I Carabinieri della Stazione di Latiano hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dalla Corte d’Appello di Lecce, nei riguardi di un 45enne del luogo, per i reati di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della ex compagna. All’uomo già nel mese di gennaio 2018, gli era stata irrogata la misura coercitiva del divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal Tribunale di Brindisi. Il provvedimento coercitivo era scaturito al termine delle indagini condotte dai militari, sulla scorta delle denunce presentate dalla vittima. Erano pertanto emersi una serie di comportamenti vessatori, attuati dall’uomo nei riguardi della donna, atti che si erano concretizzati a mezzo pedinamenti, telefonate e messaggi con minacce. I reati nei riguardi della donna erano iniziati a causa dell’interruzione, non accettata dall’uomo, della loro relazione. La parte offesa ha sottolineato lo stato di ansia e di angoscia procurato dal comportamento ossessivo dell’ex compagno, pertanto era stata costantemente costretta a fare attenzione ogni qualvolta usciva di casa preoccupata per la sua incolumità.

Le nuove risultanze hanno fatto emergere che le violazioni alle prescrizioni sono continuate, infatti l’uomo ha fatto ricorso a ogni espediente per avvicinarsi alla donna nonostante fosse stato sottoposto alla misura coercitiva, continuando a perseguitarla, seguendola e spiandola. Il 45enne, al termine delle formalità di rito, è stato condotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari, con la prescrizione di non allontanarsi senza specifica autorizzazione.