Cisternino, sabato 1 giugno “Xylella fa rima con Trivella, emergenze ambientali, emergenze sanitarie, emergenze democratiche”

0
11

Sabato 1° giugno 2019, alle ore 15, presso la Masseria Villa Cenci di Cisternino, si terrà la tavola rotonda dal titolo “Xylella fa rima con Trivella: emergenze ambientali, emergenze sanitarie, emergenze democratiche”. La tavola rotonda, cui parteciperanno studiosi, docenti universitari e rappresentanti delle istituzioni, ha lo scopo di fornire elementi utili a valutare l’impatto prodotto da certa normativa di emergenza – come il Decreto Emergenza in Agricoltura approvato dal Senato – sulla vita dei cittadini.
L’incontro si inserisce nelle iniziative scientifiche promosse dalla Cattedra Jean Monnet Ad Personam “EULaB” della Commissione europea e dall’European Centre for Science, Ethics and Law (ECSEL) ed è organizzata in collaborazione con l’Osservatorio Permanente sull’Emergenza Xylella (OPEX), con l’Institut Ethique Histoire Humanités dell’Università di Ginevra, con l’associazione Terra d’Egnazia e con il Comitato per la salvaguardia dell’ambiente e del territorio della Valle d’Itria (COSATE).
La tavola rotonda costituisce anche l’occasione per presentare l’Osservatorio Permanente sull’Emergenza Xylella (OPEX), creato nell’ambito di ECSEL da studiosi e professionisti allo scopo di contribuire a fare chiarezza sull’emergenza Xylella e su altre emergenze regionali, oltreché sulle tematiche ad esse collegate, quali la tutela dell’ambiente, della salute, del paesaggio, dell’economia e della cultura rurale.

Qui di seguito il programma. In allegato la locandina.

PROGRAMMA
15.00‐15.15 Registrazione dei partecipanti
15.15‐15.45 Per una introduzione, Luca Marini, già Vice Presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica 15.45‐17.30

Tavola rotonda Partecipano

Andrea Carlino, storico nell’Università di Ginevra
Albina Colella, geologa nell’università della Basilicata
Margherita Ciervo, geografa nell’Università di Foggia
Carlo de Michele, medico, Associazione medici per l’ambiente (ISDE)
Maria Piccarreta, soprintendente all’archeologia, alle belle arti e al paesaggio per le provincie di Brindisi, Lecce e Taranto
Modera Massimo Blonda, biologo, ricercatore del CNR
17.30‐18.00 Aperitivo
18.00‐19.30 Dibattito e conclusioni