San Michele Salentino, scoperto con la droga rifiuta perquisizione di auto e casa. Arrestato per possesso di dosi e resistenza a pubblico ufficiale

0
1100

I Carabinieri della Stazione di San Michele Salentino hanno tratto in arresto in flagranza di reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale, Luca Moccia, 40enne di Brindisi. L’uomo è stato fermato dai militari mentre era alla guida della vettura della madre e procedeva in controsenso all’interno dell’abitato di San Michele Salentino. Sceso dalla vettura con un movimento repentino, ha gettato sotto la stessa un sacchettino contenente 6,2 grammi di marijuana e due “cipolle” di cocaina, per complessivi grammi 3. Constatata tale situazione, i militari hanno manifestato l’intento di perquisire la vettura, nonostante l’uomo avesse opposto attiva resistenza, anche alla successiva perquisizione domiciliare in Brindisi che ha consentito di rinvenire all’interno del comodino della camera da letto e sottoporre a sequestro 30 grammi di marijuana, una pasticca di ecstasy, 4 grammi di hashish, materiale per il confezionamento dello stupefacente e un bilancino elettronico, il tutto sottoposto a sequestro. L’uomo si è anche rifiutato di sottoporsi agli accertamenti per la verifica dell’assunzione di stupefacente nel corso della guida e pertanto è stato deferito anche per resistenza a pubblico ufficiale. La patente di guida è stata ritirata e l’autovettura affidata alla madre che è la proprietaria. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nella sua abitazione in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.