Sport

Happy Casa Brindisi, presentata nuova divisa gara, Marino: “Il grande basket una preziosa virtù della nostra bellissima città”

Foto Happy Casa Brindisi
Foto Happy Casa Brindisi

Ecco la nuova divisa gara che la Happy Casa Brindisi indosserà durante tutti gli impegni ufficiali della stagione 2018/19.

La presentazione ufficiale è avvenuta ieri pomeriggio presso il ‘Theodorvs’, location e partner biancoazzurro.
La Happy Casa Brindisi indosserà una divisa prodotta dal nuovo e prestigioso fornitore tecnico adidas.
Numerosi i partner biancoazzurri che hanno aderito con ancor più forza ed entusiasmo.
Sul fronte maglia sono presenti i loghi di Happy Casa, Enel, Primiceri, Puglia Outlet Village, adidas e Antenna Sud.
Sul retro maglia Soavegel, Di Leo Biscotti e Zanzar System.
Sul pantaloncino gara infine Happy Casa, adidas e Banca Popolare Pugliese.

Una grande cornice di pubblico, tifosi e stampa ha accolto la presentazione della nuova divisa.
Il presidente Fernando Marino, il vicepresidente Giuseppe Marinò e tutti i soci del sodalizio biancoazzurro hanno presenziato per inaugurare il prossimo inizio della stagione 2018/19 LBA, settimo anno consecutivo cui figura la New Basket nel massimo campionato italiano di pallacanestro.
Una stagione che si prospetta ricca di emozioni e ambiziosi traguardi, sostenendo la squadra di coach Vitucci che ha già fatto appassionare i propri sostenitori.

“Avvertiamo attorno a noi grande entusiasmo e passione – spiega Fernando Marino – da parte dei nostri partner, dei supporters e della città intera. Dopo un mese di precampionato in cui abbiamo girato in lungo e in largo la Puglia, possiamo ancor più sottolineare come la Happy Casa Brindisi sia la squadra dell’intera regione. Ringrazio i nostri sponsor che hanno voluto sposare il progetto biancoazzurro con grande animo e trasporto. Oggi e nel futuro coinvolgeremo quanti più partner possibili – termina il presidente – affinché questa società sia sempre più solida e il grande basket rimanga una preziosa virtù della nostra bellissima città”.

Comment here