San Pancrazio Salentino, Fiore (FdI): “Assente una chiara visione del programma di sviluppo territoriale. Amministrazione inadeguata”

0
14

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa a firma del  Coordinatore Cittadino di Fratelli d’Italia di San Pancrazio Salentino Salvatore Fiore sulla carenza di un programma di sviluppo territoriale nel paese in  provincia di Brindisi.
Di seguito il testo:
“Si continua a navigare a vista con il rischio imminente di prendere un iceberg. Si nota come sia carente, per meglio dire assente, una chiara visione del programma di sviluppo territoriale. L’ultimo caso d’insuccesso la nostra “Estate San Pancraziese 2018”.
La nostra Comunità, se da un lato è gestita operativamente e managerialmente da funzionari pubblici esperti professionisti della loro area di competenza che riescono a dare delle soluzioni e a garantirci l’ordinaria amministrazione, dall’altro non si può dire della classe politica eletta che si va caratterizzando sempre di più come protagonista assente nella gestione della res-pubblica cittadina.
E’ lapalissiana l’inadeguatezza di questa Amministrazione, regista di un non sviluppo del territorio.
Si percepisce come se ci fosse un certo disinteresse nel fare ciò che loro stessi hanno manifestato di essere, ovvero i governatori della nostra Città. Qual’è il programma di sviluppo? Cos’è cambiato in questi ultimi anni? Dove San Pancrazio merita di essere considerata un’eccellenza?
La Puglia è nota per le opportunità che offre dal punto di vista turistico, e molte città limitrofe a San Pancrazio hanno colto da tempo questa tendenza costruendo programmi ad-hoc di eventi per lo sviluppo della loro economia turistica diventando le mete selezionate durante determinati periodi dell’anno. E perché San Pancrazio deve diventarne il fanalino di coda?
Il Territorio offre paesaggi naturali da esplorare, siti archeologici da visitare ed un’enogastronomia ricca di storia e tradizioni.
Non possiamo relegare esclusivamente la promozione turistica ad un gruppo di imprenditori ed associazioni che con tanto impegno e dedizione fanno del proprio meglio per la sponsorizzazione della Città.
Fino a quando tali peculiarità non saranno gestite e valorizzate adeguatamente dalla classe
politica che ci governa attraverso una mentalità turistica con un programma di promozione
strutturato e coerente, che possa coinvolgere tutti gli attori della filiera turistica, San Pancrazio non potrà mai ambire a diventare un marchio riconosciuto nel panorama degli eventi culturale-turistico a livello pugliese.
La Città di San Pancrazio merita la valorizzazione delle risorse per uno sviluppo territoriale ed una crescita economica.”