Calcio a 5, serie C1, dopo la sconfitta con Bitonto, l’Olympique Ostuni affronta l’Andria

0
14

I primi verdetti sono già stati dati, altri sono ancora parziali, ma l’Olympique non molla fin quando l’ultima sirena non sarà suonata. E allora si va ancora in campo, con la fame e la combattività di sempre, con la grinta di chi non lascia nulla di intentato. La sconfitta contro il Bitonto grava come un macigno sotto tutti i punti di vista, ma non c’è tempo, non c’è mai stato tempo, per le recriminazioni. Siamo al penultimo giro e l’Ostuni insegue alla distanza di quattro punti l’Editalia. Di fronte a sé, ecco un ulteriore scoglio dalle dimensioni non indifferenti: l’Andria. I biancazzurri sognano la conquista in extremis di un posto nei play-off e la sensazione e che ancora una volta l’Olympique avrà pane per i suoi denti. Iodice e compagni, infatti, provengono da quattro vittorie consecutive e, precedute da un pareggio importante ottenuto proprio contro l’Editalia. La partita d’andata, inoltre ha dimostrato tutto il potenziale dei biancazzurri, leggermente incostanti nelle prestazioni quest’anno, ma senz’altro un avversario temibile. Per i Warriors si preannuncia un pomeriggio in cui gli straordinari saranno già messi in preventivo, in cui ogni centimetro può accendere speranze ormai messe da parte e dimenticate.