Cultura&EventiTerritorio

Latiano, assegnato il Premio alla Cultura Samadi 2019. Sezione locale a Gino Cesaria, sezione nazionale a Casa Surace. Adotta un Esordiente 8 a Paola Peretti

  Va a Luigi Cesaria (foto a sinistra), Gino per gli amici, attore e regista di Torre Santa Susanna il Premio alla Cultura Samadi 2019 – Sezione Locale, giunto alla sua XI Edizione. Il riconoscimento, che valorizza l’operato di cittadini che si contraddistinguono per la diffusione della Cultura nella nostra terra, è stato consegnato nella serata di martedì 21 maggio 2019 sul palco del Teatro “Olmi” di Latiano, gremito in ogni ordine di posto dal Sindaco di Torre Santa Susanna Michele Saccomanno e dal primo cittadino di San Vito dei Normanni Vito Conte.
Era invece già nota da settimane l’assegnazione del Premio alla Cultura Samadi – Sezione Nazionale, che dal 2014 ha integrato ed arricchito quello a livello cittadino con il conferimento a personaggi della nostra nazione che diffondono cultura in Italia, agli inquilini di Casa Surace, rappresentati sul palco latianese da Alessio Strazzullo (autore e fondatore, nella foto alla sinistra del sindaco Maiorano) e Andrea Di Maria (attore, nella foto alla destra del sindaco Maiorano)  che, nella circostanza, oltre a ritirare il premio strappando risate e applausi, hanno presentato il loro personalissimo romanzo “Quest’anno non scendo” (editore Sperling & Kupfer).
L’evento, promosso da Taberna Libraria col partenariato di De Vivo Home Design, Summa Costruzioni, Centro Studi Meridiani di Latiano e BCC di Erchie e Latiano è stato presentato da Raffaele Romano e, come ormai consuetudine, ha fornito l’occasione per la proclamazione del vincitore della 8ª edizione di “Adotta un esordiente”. Il concorso letterario, esclusiva di Taberna Libraria di Latiano, patrocinato da diversi comuni della provincia e dalla Capitale della Cultura Europea 2019 Città di Matera, ha coinvolto oltre 600 studenti-giurati in un progetto a cui hanno aderito 12 scuole secondarie di secondo grado rappresentate in teatro da tantissimi giovani, dirigenti scolastici e docenti. Fra i tre libri finalisti, opere prime di scrittori esordienti, scelti da una apposita commissione tra dieci nuove proposte l’incoronazione proclamata dal Prof.Alberico Balestra, ha visto trionfare Paola Peretti  (foto a sinistra) autrice del libro vincitore dal titolo “La distanza tra me e il ciliegio” (Editore Rizzoli).
La Kermesse è stata anche caratterizzata dal “battesimo” di Taberna Teatrale, neonata associazione culturale, consorella di Taberna Libraria e curata dall’attore Daniele Barletta che al pubblico presente ha proposto due monologhi.
Un appuntamento all’insegna della conoscenza, atto conclusivo della rassegna letteraria “Cultura, Spettacolo e …” del contenitore culturale latianese, trascorsa tra la musica e le canzoni proposte della band composta dal M° Mimmo Annè, Nicolò e Ludovica Legrottaglie, e la partecipazione di Giuseppe Carbotti.
A conclusione della serata il Sindaco di Latiano Mino Maiorano, sottolineando l’apporto culturale degli eventi promossi dalla Taberna Libraria, ha anticipato alla cittadinanza il prossimo evento affidato al contenitore culturale nel prossimo giugno dal titolo “Taberna Book Festival”.

Comment here