Brindisi, litigano sull’autobus costringendo l’autista a fermarsi e chiamare la Polizia. Due uomini e una donna denunciati

0
580

Tutto è iniziato nel primo pomeriggio di ieri, giovedì 11 luglio 2019 intorno alle ore 14.15 con le urla di una donna all’interno di un autobus della STP mentre il mezzo stava effettuando il servizio urbano. Attratto dalle urla il conducente aveva fermato la corriera e si era accorto che la donna chiedeva il suo aiuto poiché importunata da un ragazzo. L’autista a quel punto ha chiesto al giovane di smettere altrmimenti avrebbe chiesto l’intervento delle Forze dell’Ordine. Di risposta il ragazz non solo rispondeva che non gli importava nulla di un eventuale intervento della Polizia, ma si sfilava la maglietta quasi a sfidare l’autista ad una colluttazione.
A quel punto è stato necessario chiamare la Sala Operativa della Polizia di stato che ha inviato un equipaggio della Sezione Volanti presso la Cittadella della Ricerca dove l’autista aveva fermato il pullman per chiamare le forze dell’ordine.
Una volta sul posto gli agenti di Polizia hanno accertato che la lite era avvenuta tra la signora P.A.M., di 26 anni, il suo fidanzato ventisettenne S.A. e D.P.F, di 46 anni.
Nonostante l’intervento nessuno ha voluto comunicare con gli agenti che hanno portato i tre negli uffici dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso e denunciati in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio. L’autobus ha invece ripreso regolarmente il percorso.