Sport

Fasano, chiuso il 21 luglio il Mondiale di Skating “9th World Open Inline Figure Skating”

   Un evento sportivo dal respiro internazionale, ma anche una preziosa occasione per veicolare i valori del rispetto, dell’accoglienza e dell’integrazione e per promuovere il territorio: è stato questo il Mondiale di Skating “9th World Open Inline Figure Skating”, svoltosi a Fasano dal 18 al 21 luglio scorso.
Il prestigioso appuntamento, promosso dalla W.I.F.S.A. – World Inline Figure Skating Association e patrocinato dal Comune, è arrivato in territorio fasanese grazie all’impegno dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Skating Fasano”, Scuola Sportiva di pattinaggio artistico nata nel 2012. Fondamentale anche la sinergia tra la Scuola e il mondo dello sport – rappresentato dal Presidente della Consulta dello Sport Città di Fasano, Angelo Dicarolo e dal Delegato Provinciale del CONI, Oronzo Pennetta –, l’Amministrazione, lo sponsor Gruppo Zoosafari e le famiglie dei giovani atleti.
Dopo una festosa cerimonia di inaugurazione, che ha radunato atleti e delegazioni provenienti da quindici nazioni diverse in piazza Ciaia – con una rappresentanza del Corteo storico “La Scamiciata” che ha accolto gli ospiti il 18 luglio – le competizioni sono proseguite nella palestra “Franco Zizzi”, mentre la premiazione è avvenuta domenica 21 luglio.
Alle gare del Mondiale hanno preso parte ben trecentocinquanta atleti di quindici nazioni: Italia, Inghilterra, Irlanda, Francia, Spagna, Romania, Ucraina, Russia, Iran, Isole Mauritius, Polonia, Belgio, Svezia, Stati Uniti e Moldavia. Cinque le specialità in cui si sono misurati pattinatori e pattinatrici, di età compresa tra i 4 e i 60 anni che hanno avuto la possibilità di effettuare la preparazione atletica con l’attuale campionessa mondiale di pattinaggio in linea, Chiara Censori. La stessa ha eseguito straordinarie performance; con lei anche Antonio Panfili, campione europeo, e Adam Jukes e Rosie Axon, pattinatori acrobatici semifinalisti al programma tv “Britain’s Got Talent 2019”.
A trionfare è stata la Russia, che con le sue atlete ha dominato l’intera competizione in diverse categorie, seguita da Irlanda e Gran Bretagna. Le italiane dell’ASD Skating Fasano hanno portato a casa sei argenti e due ori: primo posto nella categoria “Synchronized Skating – Novice” con una coreografia di gruppo, oro per Eliano Nistri (3rd Division – Debs Boys), argento per Sara Mileti (2nd Division – Novice A Ladies), Sara Nucci (3rd Division – Debs Girls), Daiana Argese (1st Division – Novice A Ladies), Alessia Mangiarano (1st Division – Senior Ladies) e secondo posto nelle categorie “Chorus Kids” e “Chorus Mixed” con un’esibizione corale.
«È stato straordinario ospitare a Fasano più di trecento atleti da quindici nazioni di tutto il mondo – dichiara il sindaco Francesco Zaccaria –. È la prima volta che un evento del genere viene organizzato a Fasano e di questo ringrazio l’Associazione Sportiva “Skating Fasano”. È stata anche una straordinaria occasione di promozione del territorio: più di mille persone hanno popolato le nostre strutture alberghiere e visitato la nostra città. Inoltre, è stato emozionante osservare quanto lo sport riesca ad abbattere ogni tipi di barriera, presupposto della comprensione e della pace».
«Il bilancio di questa quattro giorni mondiali è assolutamente positivo, sia in termini di risultati sportivi, e mi riferisco a quelli conseguiti dalle atlete nostrane che si sono distinte con il secondo posto; e sia sotto il profilo del ritorno di immagine per la città, che è stato davvero notevole – afferma l’Assessore allo Sport, Giuseppe Galeota –. I visitatori sono rimasti entusiasti dal clima di accoglienza, rispetto e integrazione, quali occasioni di arricchimento e crescita culturale, respirato durante la cerimonia di inaugurazione. I numeri parlano da soli: l’evento è andato oltre ogni aspettativa. L’auspicio è che si possa replicare in una struttura più consona sotto il profilo della capienza. L’augurio che faccio, non solo alla “Skating Fasano”, ma a tutta la città, è che con la costruzione del Palazzetto dello Sport, Fasano possa essere presto la “casa” di eventi internazionali di simile portata. Ringrazio l’Associazione, le insegnanti, le persone impegnate nell’organizzazione, le famiglie e tutti coloro che hanno permesso la riuscita di questo grande appuntamento».
«Sono stati giorni intensi e indimenticabili; siamo fieri di aver ospitato questo evento e naturalmente la gioia più grande è aver condiviso momenti di sport e fratellanza con persone di diversa nazionalità – aggiunge, infine, Lisa Patricia Rollinson, Presidente dell’A.S.D. “Skating Fasano” –. Ci teniamo anche a ringraziare tutte le persone che si sono prodigate affinché tutto procedesse per i meglio e ringraziamo anche l’Istituto “Leonardo da Vinci” e la prof.ssa Liuzzi, sempre disponibili a tenere alto il valore dello sport e il suo ruolo nella crescita delle giovani generazioni».

Comment here