Brindisi, sorpresi con arnesi atti allo scasso e sostanza stupefacente

0
74

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno deferito in stato di libertà una operaia 20enne per “possesso ingiustificato di grimaldelli” e segnalato all’autorità amministrativa per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata all’uso personale un 23enne, in attesa di occupazione. Entrambi della provincia di Taranto.

I Carabinieri, nel corso di un controllo alla circolazione stradale operato nel centro cittadino, hanno proceduto ad una perquisizione personale e veicolare, rinvenendo all’interno del portabagagli della macchina di proprietà e condotta dalla ragazza, occultati sotto un lenzuolo, diversi oggetti atto scasso; inoltre è stato rinvenuto, nella tasca del pantalone indossato dal ragazzo, gr. 1,4 di hashish, il tutto sottoposto a sequestro. L’articolo 707 del Codice Penale punisce chiunque, è colto o trovato in possesso di chiavi alterate o contraffatte, ovvero di chiavi genuine o di strumenti atti ad aprire o a forzare serrature, dei quali non giustifichi l’attuale possesso/destinazione, è punito con l’arresto da sei mesi a due anni.

Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi