Brindisi, controlli di Polizia inseguimento tra agenti Nibbio e motociclista senza assicurazione, poi extracomunitario ubriaco ammanettato dopo lite e resistenza all’arresto

0
134

Cinque moto sequestrate dai motociclisti della Nibbio, equipaggi della Sezione Volanti della Questura di Brindisi  con sanzioni a carico di un minorenne e di quattro adulti.
Uno di questi è stato fermato mentre procedeva alla guida di una moto di grossa cilindrata. Il motociclista, giunto in via Appia e accortosi della presenza degli agenti del Nibbio, ha cercato di allontanarsi per evitare un eventuale controllo. La manovra è stata notata dai poliziotti che si sono messi all’inseguimento della persona individuata e nel giro di pochi minuti sono riusciti a fermarlo. Dal controllo è infatti emerso che il mezzo era sprovvisto di copertura assicurativa, inoltre il conducente aveva sollevato la targa posteriore per evitare che potesse essere rilevata. Il mezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo per la durata di tre mesi.
Stessa sorte è toccata anche a quattro scooter, controllati tra Via Appia, Via Provinciale per San Vito e altre strade ad alta densità di traffico. A carico dei rispettivi conducenti sono state elevate contravvenzioni per guida senza patente e/o per essere sprovvisti di assicurazione. Un maggiorenne, inoltre, è stato contravvenzionato poiché sorpreso alla guida sprovvisto di casco.
Nella serata di sabato, inoltre, gli operatori della Volante sono intervenuti in Piazza del Popolo, per una lite tra persone in stato di alterazione.
Gli agenti hanno provveduto a sedare il litigio, ma uno dei due, M.J. di anni 27, cittadino del Bangladesh, evidentemente ubriaco, si è scagliato contro i poliziotti. L’extracomunitario è stati arrestato per oltraggio, resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e condotto presso la casa circondariale di Brindisi.
Il fenomeno della guida senza patente e senza assicurazione è, purtroppo, molto diffuso sulle strade di Brindisi. Lo dimostrano i numerosi sequestri di motocicli effettuati, nella scorsa settimana.
Nelle ultime settimane, inoltre, sono stati intensificati i posti di controllo sia nel centro urbano che sulla litoranea, per stroncare l’odioso fenomeno dei furti ai danni delle auto parcheggiate nei pressi dei lidi balneari e della spiaggia libera. Gli equipaggi, quotidianamente, procedono al controllo di decine di persone e veicoli.
Obiettivo dei controlli effettuati, che proseguiranno anche nei prossimi giorni, è quello di stroncare le cattive abitudini di automobilisti e motociclisti – guidare sprovvisti di patente e senza assicurazione – migliorando, in tal modo, la sicurezza stradale.