Carovigno, cocaina nascosta in un muretto a secco dentro una scatola di “tic tac”, arrestato un 23enne

0
1482

 I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione al fine di spaccio di stupefacente Alessio Di Latte 23enne di Carovigno. I militari nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati predatori, hanno proceduto in località Marcello del Comune di Carovigno ad effettuare un servizio a seguito della presenza di autovetture sospette segnalate da alcuni cittadini. Nel corso dell’attività è stata notata la presenza di un’autovettura modello Audi A3 giungere più volte nella suddetta località, il cui conducente ha fatto la spola raggiungendo un muretto a secco e una volta verificato che non vi fosse la presenza di alcuno si è rannicchiato per prelevare un qualcosa collocato tra i sassi. La persona è stata così bloccata e ha consegnato tre dosi di cocaina. Le successive operazioni di perquisizione hanno permesso di rinvenire all’interno del muretto a secco una scatola di mentine “Tic Tac”, avvolta con nastro isolante di colore nero, all’interno del quale erano celate ulteriori 8 (otto) dosi di cocaina. Le successive operazioni di perquisizione personale hanno permesso di rinvenire la somma di euro 245,00 occultata all’interno della scocca del telefono cellulare. Tratto in arresto per detenzione al fine di spaccio di stupefacente, al termine delle formalità di rito è stato sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.