“Mi chiamo Maria, Mi chiamano Maddalena”, spettacolo di Sara Bevilacqua al Castello di Mesagne

0
14

Giovedì 12 settembre – nell’atrio del Castello di Mesagne alle ore 20.30 – serata di teatro con lo spettacolo di Sara Bevilacqua “Mi chiamo Maria, mi chiamano Maddalena”, protagonista della storia liberamente tratta da “Fuochi” di Marguerite Yourcenar; voce di Daniele Guarini, pianoforte e arrangiamenti di Federico Pische.
Nel racconto Maria Maddalena è la fidanzata dell’apostolo Giovanni che la abbandona per seguire Gesù. Quella di Maddalena è una storia di amore totale, che si impone alla vittima come malattia e insieme come vocazione. La capacità di introspezione interpretativa dell’attrice brindisina mostra ciò che va oltre l’impossibilità dell’amore. Il tradimento è il motore di Maria, tradire significa trasformarsi nell’altro per poi tradire nuovamente e tornare a se stessa, fino alla completa perdita di identità e all’ineluttabile sconfitta.
La musica svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo del racconto. Attraverso i brani di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, tratti dal loro Jesus Christ Superstar, e riarrangiati dal maestro Federico Pische, prendono corpo e voce anche i personaggi di Gesù e Giuda, conferendo dinamicità allo spettacolo e spessore alle emozioni.
L’appuntamento, a cura del Teatro Pubblico Pugliese, è patrocinato dal comune di Mesagne nell’ambito della programmazione “Mesagne Estate 2019”. E’ previsto un costo del biglietto di 5 euro, apertura botteghino ore 20; per informazioni: 3391338519.