FASANO – Servizio straordinario di controllo del territorio ad “alto impatto”, tra Fasano e Cisternino. Arrestata una persona e un giovane segnalato quale assuntore di stupefacente. Sono state effettuate quattro perquisizione, 41 le auto controllate con 68 persone identificate di cui 17 di particolare interesse operativo, 15 i soggetti monitorati sottoposti a misure cautelari e di prevenzione.

I Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nelle città di Fasano e Cisternino, con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone.

Il servizio attuato ha anche interessato le aree periferiche nonché le contrade rurali dei due Comuni. Nell’ambito delle attività i militari hanno tratto in arresto Piero Loparco, 35enne di Cisternino, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. L’arresto è scaturito in ottemperanza al provvedimento di revoca del beneficio degli arresti domiciliari emesso dalla Sezione G.I.P. del Tribunale Ordinario di Bari, quale aggravamento della misura in corso su richiesta della locale Stazione Carabinieri per la violazione delle prescrizioni imposte, e precisamente il 17.9.2019 arrestato per evasione dal regime degli arresti domiciliari. L’arrestato espletate le formalità di rito è stato associato temporaneamente presso custodia in luogo di cura.

Nel corso del servizio è stata segnalata all’Autorità Amministrativa un 26enne da Fasano, trovato in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di gr. 2,3 di sostanza stupefacente del tipo “Hashish” occultata in un cassetto del soggiorno della propria abitazione.

Nel complesso, i Carabinieri hanno eseguito 4 perquisizioni tra personali e domiciliari, identificate 68 persone, di cui 17 di particolare interesse operativo, controllato 41 autoveicoli oltre a 2 esercizi pubblici. Sono state anche controllate 15 persone sottoposte a misure cautelari e di prevenzione, nonchè elevate 7 contravvenzioni al codice della strada, privilegiando quelle violazioni che concretizzano pericolo per l’incolumità pubblica.

Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi
Cna Servizi Brindisi