Sport

Champions League, standing ovation al PalaPentassuglia: Brindisi stende anche i campioni del Besiktas

La quarta giornata di Champions League accende i riflettori sul PalaPentassuglia tra Happy Casa Brindisi e la blasonata corazzata Besiktas.

Nei primi di gara i padroni di casa dettano le regole del gioco con Martin e Stone pronti in attacco e in difesa, dall’altra parte del parquet gli ospiti trovano canestri veloci per un match dal grande equilibrio.Termina il primo periodo 19-13.

Brindisi riprende in attacco, due triple di Campogrande spediscono Besiktas dietro di undici lunghezze (30-19). Coach Ivanovic chiama timeout a 6’41” dalla fine del periodo. Ma è ancora Happy Casa a gonfiare la retina ed è massimo vantaggio +15 ( 36-21). Gotcher dalla lunga, replica Campogrande. I turchi reagiscono, Brindisi resta concentrata. Termina il secondo periodo 41-35.

Thompson avvia il terzo di gara, immediata  risposta  ospite. Gotcher e Mckissic sono una  sentenza per Brindisi, ma per la Happy Casa sale in  cattedra Brown per il + 9 (51-42). I biancoazzurri divertono, i turchi non mollano. Termina il terzo periodo 61-50.

Gli uomini di Vitucci ingranano la quinta: gioco di squadra, concentrazione e voglia di vincere e Brindisi vola sul +21 (77-56). Besiktas tenta  una timida rimonta, ma al PalaPentassuglia è tempo di applausi per una vittoria tutta europea, la seconda di questa avvincente avventura in Champions League. Happy Casa Brindisi batte Besiktas 84-72.

Happy Casa Brindisi-Besiktas Sompo Sigorta: 84-72

Parziali: 19-13, 41-35, 61-50, 84-72

Brindisi: Banks 9, Brown 10, Martin 8, Radosavljevic 9, Zanelli 3, Iannuzzi, Gaspardo 4, Campogrande 16, Thompson 11, Stone 14, Ikangi, Cattapan. All.: Vitucci.

Besiktas: Gotcher 22, Utku Al, Akpinar 2, McKissic 22, Turgut, McAdoo 5, Yildizli 4, Savas, Theodore 6, Djurisic 11, Can Gondur ne, Savas. All.: Ivanovic.

O.Tasso

Comment here