Sport

Mens Sana Mesagne supera Aurora Brindisi 81-62

La Mens Sana Mesagne chiude con una vittoria il girone di andata del campionato di serie D. Due sole sconfitte in questa prima parte della stagione per i ragazzi di coach Santini e ancora in testa alla classifica. Per i padroni di casa Miha Mlakar partecipa all’incontro con grande senso di responsabilità, nonostante il grave lutto che ha colpito la sua famiglia in Slovenia, solo poche ore prima della partita.

Per gli ospiti coach Cucinelli manda in campo Polifemo, Marra, Gargaro, Minò e Guadalupi, mentre i padroni di casa schierano Upe, Ciccarese, Masi, Mlakar e Cobianchi. Stenta a carburare la Mens Sana nelle prime fasi dell’incontro, la velocità di Marra e Gargaro mette in difficoltà la difesa biancoverde. Cobianchi ricuce il piccolo svantaggio e il primo quarto si chiude con i mensanini in vantaggio 21-19. Nel secondo periodo l’Aurora perde il suo allenatore Cucinelli che, per un lieve malore, deve fare ricorso alle cure dei sanitari. Al suo posto l’ex Gervasi. Continua l’equilibrio tra le due formazioni, il Mesagne prova la prima fuga (27-21), ma la tripla di Polifemo accorcia le distanze tra le due contendenti. Ciccarese porta la Mens Sana a +8 (36-28), poi una serie di errori permettono al Brindisi il recupero con Marra. Le triple di Cantoro e Minò annullano quasi totalmente lo scarto chiudendo il secondo quarto con il Mesagne in vantaggio 39-36.

Al rientro in campo si vede un’altra Mens Sana. Coach Santini mette a posto la difesa e per l’Aurora diventa difficile trovare il canestro. Solo nove punti nei dieci minuti per Marra e compagni, mentre sull’altra parte del campo i mensanini volano. Mlakar e Cobianchi diventano il principale terminale offensivo dei padroni di casa e spinti dai numerosi tifosi, piazzano il parziale (25-9) che diventerà decisivo. Upe recuera un pallone e va a schiacciare mandando in visibilio i tanti bambini assiepati sulle tribune.

Alla fine del terzo periodo il tabellone segna 64-45 per i padroni di casa. Nell’ultimo quarto la partita non cambia, il Mesagne continua a condurre con un ampio margine di vantaggio, mentre i ragazzi di Gervasi non riescono più a trovare le buone giocate dei primi due quarti.

Vince con merito la Mens Sana Mesagne che aggiunge un altro tassello verso la poule promozione.

Il prossimo turno vedrà capitan Scalera e compagni impegnati a Monteroni di Lecce (campo neutro), sabato ore 18:30, con la Tre Anelli Maglie per la prima giornata di ritorno.

MENS SANA MESAGNE: Upe 8, Ciccarese 8, Longo 10, Prisciano 2, Scalera 4, Pesce 2, Masi 5, Mlakar 24, Cuomo, Cobianchi 18. Allenatore: Luigi Santini.

AURORA BRINDISI: Minò 17, Mollica 3, Gargaro 4, Serafini, Marra 11, Polifemo 17, Guadalupi 3, Cantoro 3, Quaranta, Monaco 4. Allenatore: M. Cucinelli.

Parzielai: 21-19 18-17 25-9 17-17

Arbitri: Lorusso e Ricciardi.

Comment here