Attualità

Piano evacuazione: la bomba esploderà nelle campagne di Autigno. Massima attenzione atti predatori e città chiusa

BRINDISI – L’ordigno bellico sarà fatto esplodere in una cava nelle campagne di Autigno, massima attenzione in tutta la zona rossa da parte delle Forze dell’Ordine e la città sarà chiusa sia in entrata che in uscita. Ecco quanto emerso dal vertice svoltosi in Prefettura.

Un ennesimo vertice nella Prefettura di Brindisi si è svolto questa mattina (6 dicembre) per sviluppare ulteriori linee guida e procedure circa il maxi piano di evacuazione che la città si appresta ad effettuare, in programma domenica prossima, 15 dicembre (bisogna lasciare la città dalle 5:00 del mattino ed entro le 8:00), per permettere agli addetti ai lavori di disinnescare l’ordigno bellico trovato il 2 novembre scorso nei pressi del multisala Andromeda, nel rione Bozzano, durante gli scavi di ampliamento della stessa struttura, e trasportarlo in una cava sita tra le campagne di Autigno per farlo brillare. La bomba rinvenuta è di 106 centimetri per 33 millimetri di spessore e contenente circa 40 kg di tritolo per un peso di 226 kg. E’ stata sganciata durante il bombardamento del ’41, ma rimasta inesplosa. Al tavolo hanno partecipato, oltre al Prefetto, sua Eccellenza Umberto Guidato, che coordina i lavori, anche il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, i dirigenti di Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale, esercito, artificieri e Protezione Civile. Tutte le istituzione si attiveranno acchè siano garantite assistenza e sicurezza ai 53.000 cittadini che rientrano nella cosiddetta ‘zona rossa’, ossia nel raggio di 1,617 metri, costretti ad evacuare.

Il Prefetto, tra qualche ora, emanerà una ordinanza costituente la sintesi delle ordinanze sinora emanate. “Cercheremo di assicurare il massimo dell’informazione a tutti i cittadini per evitare disagi – ha dichiarato Guidato – terremo conto che si tratta di una operazione complessa ed il numero di persone nella zona rossa è elevatissimo. Tanti aspetti sono stati valutati, ad iniziare dal porto, aeroporto e ferrovia. Il sito in cui far brillare l’ordigno sarà ad Autigno. Chi non rispetta le ordinanze, sarà sanzionato penalmente”.

Tante polemiche sono state fatte circa il piano di evacuazione che sta interessando la città e sul perchè a Torino e Bolzano la situazione è stata meno ‘complessa’. Lo spiega il Comandante dell’11 reggimento Guastatori, Colonnello Simone Gatto: “Abbiamo applicato il protocollo della NATO che prevede un raggio di 1617 metri per questo tipo di bombe. Ogni bomba ha una sua peculiarità ed è diversa dalle altre; bisogna valutare l’umidità del terreno, la posizione dell’ordigno, capire se è danneggiata la spoletta ed in questo caso lo è. L’operazione di despolettamento avverrà a distanza, tramite un robot telecomandato. Lo spostamento durerà circa due ore”.

Dunque, più ci si adeguerà alle prescrizioni e minori saranno i disagi. Disagi che ci saranno sicuramente in merito alla circolazione. A tal fine è stato approntato un piano ad hoc ad opera della Poliza Stradale e prevede la chiusura del traffico in entrata ed in uscita dalla città ma è stato creato un bypass per lo spostamento cittadino solo tra le zone di accoglienza, il blocco del traffico aereo, dalle 9:30 alle 12:00, e ferroviario, dalle 8:00 e fino a fine lavori (ultimo treno sarà quello che da Lecce va a Venezia delle 7:29). Un massiccio presidio sarà compiuto da centinaia di agenti di Polizia operativi tra le strade per evitare il compiersi di atti predatori, già dal pomeriggio del giorno prima. “L’area interna sarà divisa in settori e soggetta ad un attento monitoraggio aereo dalla Questura ed anche per mezzo di un drone”, ha spiegato il Questore Ferdinando Rossi.

Per ragioni di sicurezza sarà necessario interrompere l’erogazione del gas per tutte le forniture all’interno dell’area che si trova nel raggio di 500 metri dal luogo di ritrovamento dell’ordigno bellico. Si precisa che alcune delle utenze domestiche che saranno interrotte non ricadono nel perimetro dei 500 metri ma, tuttavia, appartengono alla stessa “colonna” di erogazione e devono obbligatoriamente essere interrotte. Il processo di interruzione comporta una serie di prescrizione che sono in fase di comunicazione agli utenti interessati da parte della società 2iReteGas. In particolare per consentire la chiusura dell’intera “colonna”, ogni utente dovrà prima provvedere alla chiusura della propria valvola. A conclusione delle operazioni di disinnesco, prima di riattivare l’erogazione del gas per l’intera “colonna”, sarà necessaria la presenza di ogni utente in casa per rispettare le misure di sicurezza. Il completo ripristino, quindi, avverrà solo quando tutti gli utenti della stessa “colonna” saranno rientrati nelle proprie abitazioni. L’erogazione sarà interrotta a partire dal ore 6 del 15 dicembre 2019.

In caso di mancata riattivazione la società ha attivato il numero 800.901.313 per eventuali segnalazioni.

Aree di Accoglienza

1) IC S.ELIA-COMMENDA

SCUOLA SEC.1°G S.ELIA (con palestra)

via Mantegna 23

coord. gps: 40.619333, 17.916395

sup.utile: 2000 mq

max affollamento: 2000/5= 400 persone

area esterna disponibile: 1.750 mq

Aperta da sabato 14 dicembre

2) IC S.ELIA – COMMENDA

SCUOLA PRIMARIA VIA MANTEGNA:

via Mantegna 8

coord.gps: 40.619337, 17.921324

sup.utile: 2800 mq

max affollamento: 2800/5= 560 persone

area esterna disponibile: 2.400 mq

3) IISS MAIORANA

via Montebello 11

coord.gps: 40.625541, 17.922660

sup.utile: 4000 mq

max affollamento: 4000/5= 800 persone

area esterna disponibile: no

4) IP ALB.PERTINI  (A)

via Appia 356

coord.gps: 40.627969, 17.921589

sup. utile: 6000 mq

max affollamento: 6000/5= 1200 persone

area esterna disponibile: 20.000 mq (parco Cesare Braico)

Destinata ad ospitare animali di affezione

5) IC CAPPUCCINI

SCUOLA MEDIA L.DA VINCI (con palestra)

via Don Luigi Guanella 9

coord.gps: 40.630758, 17.922310

sup.utile: 3800 mq

maz affollamento: 3800/5=760 persone

area esterna disponibile: 500 mq

In parte destinata ad ASL per persone con esigenze sanitarie

Aperta da sabato 14 dicembre

6) ISTITUTO COMPRENSIVO CASALE -PARADISO (A)

SCUOLA MEDIA MAMELI (con palestra)

via della Torretta 40

coord.gps: 40.650651, 17.918321

sup.utile: 3000 mq

max affollamento: 3000/5= 600 persone

area esterna disponibile: 4.000 mq

Destinata ad ospitare animali di affezione

Aperta da sabato 14 dicembre

7) LICEO SCIENTIFICO

FERMI-MONTICELLI (con palestra) (A)

via Nicola Brandi 14-22

coord.gps: 40.644923, 17.927039

sup.utile: 4800+5000 mq

affollamento max: 1960 persone

area esterna disponibile: 7.000 mq

Destinata ad ospitare animali di affezione

8) IISS CARNARO-MARCONI

FLACCO-BELLUZZI (A)

via Nicola Brandi 11

coord.gps: 40.644308, 17.928936

sup.utile: 6000 mq

max affollamento: 6000/5= 1200 persone

area esterna disponibile: 6.500 mq

Destinata ad ospitare animali di affezione

9) IISS FERRARIS-DE MARCO-VALZANI (A)

via Nicola Brandi 1

coord.gps: 40.643787, 17.931679

sup.utile: 3400 mq

affollamento max: 3400/5= 680 persone

area esterna disponibile: 3.500 mq

Destinata ad ospitare animali di affezione

10) ITT GIORGI (con palestra) (A)

via Amalfi 6

coord.gps: 40.644559, 17.935267

sup.utile: 7600 mq

affollamento max: 7600/5=1520 persone

area esterna disponibile: 5.500 mq

Destinata ad ospitare animali di affezione

11) IC CASALE-PARADISO

SCUOLA SEC.1°G KENNEDY (CON PALESTRA)

via Vincenzo Gigante 2

coord.gps: 40.645318, 17.939388

sup.utile: 3500 mq

affollamento max: 700 persone

area esterna disponibile: 1.500 mq

12) IC CASALE PARADISO

SCUOLA INFANZIA BOSCHETTI ALBERTI

+ PRIMARIA CALO’ (con palestra)

via Primo Longobardo 6 – 8

coord.gps: 40.645270, 17.940037

sup.utile: 500mq+1600 mq +150mq

affollamento max: 2250/5= 450 persone

area esterna disponibile: 350 mq

13) IC CASALE-PARADISO

SCUOLA PRIMARIA MARINAIO D’ITALIA

(con palestra)

via Umberto Maddalena 31

coord.gps: 40.648483, 17.944032

sup.utile: 1200 mq

affollamento max: 1200/5= 240 persone

area esterna disponibile: 400 mq

Aperta da sabato 14 dicembre

14) ICA CASALE-PARADISO

SCUOLA INFANZIA S.ANTONIO

via Ruggero Flores 37

coord.gps 40.646620, 17.944903

sup.utile: 600 mq

affollamento max: 120 persone

area esterna disponibile: 1.200 mq

CAPIENZA TOTALE: 11.000 persone

Aree di Attesa

 

DESCRIZIONE COORD. GPS AREA PARCHEGGI AREA ATTESA
01 Parcheggio Stadio Comunale via Benedetto Brin 30 40.648082, 17.937348 13960 mq. rione Casale
02 Parco del Cillarese via Prov.le San Vito 40.639781, 17.924925 6530 mq. + 2166 mq. 64936 mq
03 via Andrea Mantegna via Andrea Mantegna 40.619230, 17.919975 viabilità via Andrea Mantegna viabilità limitrofe
04 Masseriola strada per Masseriola 40.613988, 17.950190 13394 mq. 24215 mq.
05 La Rosa Piazza dei Pini 40.609818, 17.951935 viabilità rione La Rosa 1130 mq.

 

Tommaso Lamarina

Comment here