Cronaca

Furti in casa durante le festività, essere troppo ‘social’ aumenta il rischio

Condividere sui propri profili social foto di viaggi o registrarsi presso una data città aumenta il rischio di ‘visita’ di ‘topi di appartamento’ nelle abitazioni. Dunque, bisogna fare una particolare attenzione ed essere oculati durante il momento social.

Circa il 71% dei pugliesi teme che un’eccessiva visibilità sui social network possa esporre la propria casa a un maggior rischio di furti. Le vacanze sono indicate come uno dei momenti in cui si teme di più che i ladri possano introdursi in casa.

Le feste natalizie ormai alle porte si celebreranno anche online: a breve i profili social degli italiani si coloreranno con foto della settimana bianca e dei regali scambiati e scartati davanti al panettone. Ma attenzione agli sguardi indiscreti… Il 71% dei pugliesi teme che un’eccessiva visibilità sui social network possa esporre la propria casa a un maggior rischio di furti e per questo ritengono che occorra fare un uso accorto e consapevole di queste piattaforme, evitando di condividere, specie pubblicamente, troppe informazioni su di sé. Il 44% ha paura di un’intrusione notturna, mentre si dorme ed il 21% teme che avvenga di giorno, indipendentemente dal fatto che ci sia qualcuno in casa o meno. Subire un furto o una rapina nella propria casa spaventa per diverse ragioni: per il danno economico derivante da atti vandalici o dalla perdita di preziosi e per il rischio di subire un’aggressione. Ma a pesare sono anche le conseguenze emotive legate all’evento.

Comment here