Cronaca

La provincia di Brindisi e la farsa dei tamponi: anche oggi i 7 casi sono “vecchi”. I nuovi solo tre

BRINDISI – La farsa dei tamponi continua a prendere piede nella provincia di Brindisi.

Le dichiarazioni del primo cittadino di Brindisi, Riccardo Rossi:

“Ho contattato il Prof. Lopalco, sempre disponibile e lo ringrazio, per avere maggiori informazioni sui dati odierni del bollettino regionale.
I 7 casi riportati per la Provincia in realtà oggi sono 3, il resto sono registrazioni di casi di altri giorni non registrati.
I 3 casi sono così distribuiti:

1 Brindisi
1 Mesagne
1 Torre Santa Susanna

Sono tutti riferiti a personale sanitario asintomatico al rientro al lavoro o nella campagna di screening che viene effettuata.

Dobbiamo convenire che la capacità di identificare gli asintomatici è molto importante poiché consente l’isolamento e l’interruzione di possibili catene di contagio”.

Ma se davvero le cose stanno in questo modo, perché non è stato fornito un chiarimento direttamente sul bollettino, così come avvenuto ieri? Regione Puglia ed ASL di Brindisi stanno dimostrando tutto il loro pressappochismo nella gestione della pandemia e nella divulgazione dei dati epidemiologici, fornendo una dato non concreto su quello che è il reale andamento della curva dei contagi. Come deve regolarsi un pugliese? Non è dato saperlo.

Tommaso Lamarina

Comment here