AttualitàEconomia

Sviluppo e valorizzazione patrimonio immobiliare e vantaggi del DL Rilancio, svolto incontro a Francavilla Fontana

Il “SUPERBONUS 110%” è stato il temo di un incontro legato agli incentivi organizzato dallo studio Torino in collaborazione con Confimpresa.
Tra i relatori, oltre al titolare dello studio, il dott. Cosimo Torino, l’ing. Analisa Formosi, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Brindisi, il coordinatore regionale di Confimpresa, dott. Giuliano Novembre che ha presentato l’organizzazione di categoria illustrando i servizi offerti a supporto delle Piccole e Media Imprese, e il dott. Nicola Vignogna, consulente energetico, nonché referente di Costruzioni Italia Spa, società operante nel settore immobiliare e finanziario legato allo sviluppo e valorizzazione del patrimonio immobiliare. La platea degli invitati, nel rigoroso rispetto delle prescrizioni anticovid, era costituita da privati, potenziali committenti di lavori, tecnici e imprese del settore edile ed impiantistico.
Nel corso dell’incontro sono stati illustrati i vantaggi degli incentivi messi in campo dal Governo con il DL “Rilancio” per consentire ai privati di realizzare lavori di efficientamento energetico e di come “monetizzare”, attraverso la cessione del credito, il beneficio fiscale. In particolare i relatori hanno illustrato le tipologie di interventi idonei ad usufruire dei vantaggi fiscali, le modalità con le quali cedere il credito e ottenere nell’immediato il corrispettivo necessario per realizzare i lavori. Nel corso del seminario il dott. Vignogna ha presentato la missione del partner, la società “Costruzioni Italia SpA” con sede a Modena che, disponendo a sua volta di solidi partner finanziari, acquista i crediti fiscali e paga direttamente le imprese che realizzano i lavori.
L’iniziativa è stata molto apprezzata dai presenti in quanto ha visto come protagonisti imprese, tecnici e privati, questi ultimi i veri fruitori dei benefici fiscali. Diversi sono stati i quesiti posti agli esperti a dimostrazione del notevole interesse che queste misure stanno suscitando e della grande opportunità che gli italiani stanno avendo per valorizzare le proprie case. Tali misure hanno anche lo scopo di rilanciare il settore delle costruzioni attraverso un’ operazione ponte tra l’edilizia di ieri e quella di domani adottando soluzioni efficienti, di alto livello tecnologico e di rendere il Paese Italia più pulito, ad impatto zero verso l’ambiente e a tutela della salute, dirigendosi così verso una sempre più efficace indipendenza energetica.

Comment here