Cronaca

Presunto ordigno bellico rinvenuto in mare nei pressi di lido Santa Lucia, specchio d’acqua interdetto

BRINDISI – Un altro presunto ordigno bellico è stato rinvenuto qualche giorno addietro in zona Apani. Lo specchio d’acqua antistante la località è stato interdetto. Nei prossimi giorni verrà fatto brillare, se confermato essere una bomba.

La segnalazione è avvenuta circa qualche giorno fa da parte di un cittadino, in zona Apani, a circa 100 metri a nord del lido Santa Lucia, a circa 3 metri di profondità e 30 metri dalla battigia. Immediatamente ha allertato la Capitaneria di Porto di Brindisi, sotto la guida del Comandante Giovanni Canu, la quale si è attivata per attivare l’iter procedurale, comunicando l’accaduto al nucleo sommozzatori SDAI per analizzare l’ordigno ed attivarsi per farlo brillare.

E’ necessario emanare, nelle more della bonifica dell’area, apposite provvedimento di interdizione dello specchio acqueo antistante il presunto   materiale, ai fini della sicurezza della navigazione e della salvaguardia della vita umana in mare. L’interdizione riguarda il transito alla navigazione, la pesca, la balneazione, l’ancoraggio ed ogni attività in mare.

Derogano al divieto i mezzi della Guardia Costiera, delle Forze di Polizia o comunque impegnati nelle operazioni/attività di bonifica. Tali mezzi adottano ogni cautela per la propria incolumità salvaguardia della vita umana in mare, della sicurezza della navigazione marittima e per la tutela dell’ambiente marino.

Tommaso Lamarina

Comment here