AttualitàTerritorio

Pioggia di verbali nell’area parcheggio Lidl, Adoc: “Segnaletica poco chiara ed in alcuni casi assente”

Riceviamo e pubblichiamo una nota del presidente provinciale Adoc Brindisi Giuseppe Zippo

Mentre per molti il marchio Lidl riporta al successo registrato dalle sneakers per moltissimi il marchio della grande distribuzione è associato ai verbali elevati dalla Polizia Locale di Brindisi, con veri e propri blitz, effettuati nel parcheggio del punto vendita.

Un’attività mirata a sanzionare per il mancato rispetto della sosta con disco orario max 2 ore. Un’attività che espone, potenzialmente, migliaia di cittadini a possibili sanzioni, prevalentemente per la mancata esposizione del disco orario. Purtroppo la quasi totalità dei clienti considera l’area parcheggio di proprietà e a gestione esclusiva del centro commerciale e quindi non assoggettata a controlli e/o restrizioni.

Ad indurre in errore i consumatori una segnaletica poco chiara ed in alcuni casi assente specie nei varchi di accesso al parcheggio dove prevalgono le segnalazioni del centro commerciale che evidenziano la disponibilità di parcheggi di proprietà senza prescrizioni. In un momento in cui tutti dovremmo contribuire a non accentuare le difficoltà economiche delle famiglie e a rafforzare ogni forma di collaborazione tra cittadini ed istituzioni, nel rispetto dei ruoli, dobbiamo registrare, ancora una volta, un atteggiamento che mira prevalentemente all’azione sanzionatoria anziché alla prevenzione ed all’informazione.

Comment here