Cronaca

Controlli anti contagio, caffè carissimo: 400 euro di multa

SAN MICHELE SALENTINO –L’intensificazione dei servizi della Polizia Locale davanti ai luoghi della cosiddetta “movida”, sta dando evidenti risultati. Due cittadini, infatti, nelle scorse 48 ore, sono stati sanzionati per il non rispetto delle diverse misure di contenimento della diffusione del virus Covid-19 adottate dai Dpcm, dai decreti ministeriali e dai recenti provvedimenti regionali.

In particolare, nella piazza centrale del paese, intorno alle ore 19, gli agenti della Polizia locale, guidati dal comandante Giancarlo Prezzemolo, hanno notato e multato una persona che si intratteneva con alcuni concittadini, priva della mascherina protettiva delle vie respiratorie. Per l’uomo è scattata la sanzione amministrativa pecuniaria di 400 euro.

La seconda persona, invece, frequentatore di una caffetteria sita nel centro abitato, è stata notata mentre consumava una bevanda alcolica, proprio, davanti al locale. L’individuazione del soggetto è stata possibile grazie al sistema di video sorveglianza collegato con il Comando della Polizia locale. Riconosciuto e rintracciato, l’uomo è stato convocato dal comandante Prezzemolo, e sanzionato con una multa di 400 euro.

Il Comando in perfetta sintonia con gli indirizzi dell’amministrazione, proseguirà con i servizi di presenza sul territorio affinchè vengano rispettate, da parte di tutti, le norme contenute nelle disposizioni nazionali e regionali per prevenire il contagio da Covid. Saranno intensificati, soprattutto, i controlli in uscita e in ingresso al centro abitato, per la verifica delle effettive necessità che giustificano lo spostamento dal paese di residenza.

“L’intenzione non è vessare i cittadini – spiega il sindaco Giovanni Allegrini – ma quello, soprattutto, di sensibilizzarli all’uso corretto dei dpi, a rispettare le distanze di sicurezza. Su questo il Comando della Polizia Locale ha già fatto una grande campagna di informazione girando per le attività e fermandosi in queste settimane con tanti concittadini, proprio per sensibilizzarli, perché le indicazioni dell’Amministrazione sono queste. Certo, chi proprio non vuole rispettare le disposizioni è giusto che venga sanzionato.”

Comment here