Politica

“CIS, Ricovery plan e Transition fund? Rossi dica quale carte ha in mano ed evitiamo mortificazioni”

BRINDISI – Riceviamo e pubblichiamo nota dell’onorevole di Forza Italia, Mauro D’Attis.

Su Transition Fund, CIS e Recovery Plan la posizione del territorio brindisino appare sempre più marginale e si corre il rischio di rimanere tagliati fuori da qualsiasi ipotesi di utilizzo di tali strumenti. Il sindaco Riccardo Rossi fino ad oggi si è mostrato indifferente rispetto ad una mia offerta di concreta collaborazione, a livello parlamentare, per sostenere le ragioni della città di Brindisi e si è limitato ad assicurare crediti ottenuti da vari Ministri nei suoi confronti e nei confronti di questo territorio. Il tutto, però, si è dimostrato nei fatti del tutto inesistente. Non è certo con comportamenti arroganti e presuntuosi che Rossi può pensare di difendere Brindisi ed è per questo che gli chiedo formalmente di informare la città sul reale stato delle cose in riferimento alla costruzione della proposta di Governo su CIS e Transition Fund. E gli chiedo di farlo ‘carte alla mano’ e non attraverso annunci e le solite dichiarazioni alla stampa, finora puntualmente smentite dagli atti ufficiali di Governo nazionale e regionale. E’ evidente che questa volta Rossi non può fare da solo. Le sue forze sono troppo deboli e se dovesse fallire non sarebbe solo per la sua carriera politica, ma anche per la città.

Comment here