Attualità

Taranto beffa Brindisi, da maggio la MSC attraccherà nel capoluogo ionico

BRINDISI – Taranto diventa scalo della Seaside, la nave da crociera che MSC schiera sul Mediterraneo. A renderlo noto sono il Comune di Taranto e l’Autorità Portuale ionica. Dunque, Brindisi, ad oggi, viene snobbata.

Un giornata importante per Taranto e nefasta per Brindisi e la sua economia turistica. Il capoluogo ionico, soddisfatto per il risultato ottenuto, beffa quello adriatico ed ottiene che dal prossimo maggio Taranto sarà scalo di una della navi da crociera più grande della MSC, consentendo, così, anche l’imbarco per chi da Taranto per chi desidera iniziare la propria vacanza. La Seaside è di oltre 153mila tonnellate di stazza lorda, con una capienza massima di circa 5300 passeggeri.

La partenza è prevista l’1 maggio da Genova, per un itinerario che prevede tappe a Civitavecchia, Malta e per la prima volta anche Siracusa e, appunto, Taranto. Nella promozione di questa nuova offerta, MSC esalta le bellezze del capoluogo ionico, per scoprire la città vecchia di Taranto, con i suoi vicoli tortuosi, decine di chiese e palazzi, oltre al Museo Archeologico Nazionale di Taranto, che permette di rivivere la storia e le radici del Sud Italia.

Per il presidente dell’Authority ionica è una “notizia meravigliosa”.

La MSC ha sempre riscontrato problemi nell’attracco di Costa Morena, a Brindisi, chiedendolo vicino al centro abitato, al punto che da preferire Bari e Taranto per l’imbarco.

Tommaso Lamarina

Comment here