Sport

Un pari che non serve, con l’Altamura finisce 0-0. Cambiano gli attaccanti, ma rimane la sterilità offensiva

BRINDISI – Pareggio a reti bianche quello tra Brindisi ed Altamura. Da segnalare ancora una sterilità offensiva per il Brindisi, incapace di imbastire una manovra d’attacco atta ad impensierire gli avversari. Ballestracci prima ed Evacuo poi, oggi, non hanno fruttato quanto si auspicava. Una così timida squadra vista nelle ultime uscite non può certamente salvarsi, occorre un netto cambio di rotta per allontanare lo spettro della retrocessione. Mercoledì prossimo c’è il turno infrasettimanale ed i biancazzurri dovranno vedersela con il Lavello.

Dieci punti di distacco tra il Brindisi ed il Team Altamura, in una partita dal significato rilevante, seppur per ragioni diametralmente opposte. I biancazzurri sono alla affannosa ricerca di punti salvezza, i murgiani, invece, puntano ad una rimonta che li proietterebbe nella zona playoff.

Mister De Luca conferma il modulo delle ultime partite, con tre trequartisti ed una punta. Nell’Altamura, da segnalare la presenza in mezzo al campo di Guadalupi, brindisino doc ed ex di turno.

Per il primo sussulto biancazzurro bisogna attendere 19 minuti, quando Sush da 35 metri circa tenta di sorprendere l’estremo difensore murgiano su calcio piazzato. Al 31′, invece, è la volta dell’Altamura, con un destro rasoterra di Spano che fa la barba al palo, mettendo i brividi a Pizzolato. Brindisi che cambia fisionomia dopo l’uscita di Boccadamo per infortunio, arretrando Forbes in difesa.

Due clamorose occasioni per gli ospiti a firma dei due attaccanti murgiani, prima con Spano e poi con Bozzi: in entrambe le occasioni, si rifugia in angolo Pizzolato. Biancazzurri ancora per niente pericolosi, con l’Altamura che mette costantemente in affanno la retroguardia brindisina. Il match si consuma tra ammonizioni e sostituzioni, nella delusione, l’ennesima, più totale dei tifosi biancazzurri.

Tommaso Lamarina – foto di Giorgia Aprile

Tabellino:

BRINDISI 0

TEAM ALTAMURA 0

BRINDISI (4-2-3-1): Pizzolato; Nives Panebianco Suhs Boccadamo (30’pt Rotulo); Iaia (45’st Sicignano) Botta; Forbes Palumbo Calemme; Ballestracci (18’st Evacuo). A disp.: Lacirignola, Dario, Monteleone, Sicignano, Merito, Gori, Buglia. All.: Giovanni Musa.

TEAM ALTAMURA (3-5-2): Donini; Pantano Kanoute (15’st Fedel) Lanzolla; Lucchese (10’st Logoluso) Baradji Guadalupi (21”st Aboubacar) Lorenzo (17’st Ansani) Casiello; Spano (40’st Gambuzza) Bozzi. A disp.: Bozzi, Langone, Terrevoli, Errico, Logoluso, Gambuzza, Lo Russo. All.: Alessandro Monticciolo.

ARBITRO: Maro Di Loreto di Terni.

GUARDALINEE: Matteo Lauri di Gubbio; Maurizio Polidori di Perugia.

MARCATORE: .

AMMONITI: 33’pt Panebianco (B), 10’st Bozzi (A), 14’st Lorenzo (A), 35’st Baradij.

ESPULSO: 37’st Bozzi (A)

NOTE: 19’st ammonito Monticciolo per proteste. Angoli: – . Recupero: 2’pt; 5’st.

Comment here