Economia

Camera di Commercio, riunito il tavolo permanente per l’economia e il lavoro. Stabiliti i gruppi di azione, eccoli

Su iniziativa del Commissario Straordinario della Camera di Commercio Antonio D’Amore, è tornato a riunirsi il “Tavolo permanente per l’economia e il lavoro”. Erano presenti il direttore di Confindustria
Angelo Guarini, il direttore di Coldiretti Aldo De Sario, il direttore della CNA Sonia Rubini, il presidente dell’API Ugo Poli, il direttore di Confartigianato Teodoro Piscopiello, il presidente della
Confcommercio Anna Rita Montanaro, il presidente della Confesercenti Michele Piccirillo, il presidente di
Federcommercio Cosimo Corsa, il presidente di Confcooperative Marco Pagano, il segretario generale della
Cgil Antonio Macchia, il segretario territoriale della Cisl Antonio Baldassarre, il segretario generale della Uil Antonio Licchello, il presidente di Confimprese Italia Paolo Taurino, il presidente di Casartigiani Tommaso Salerno, il presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro Giusy Rosiello e il rappresentante dell’Aclaai Alessandro Lamarina.
Nel corso dei lavori si è discusso sul ruolo che il “Tavolo” dovrà assumere in un contesto di rilancio del territorio della provincia di Brindisi ed a tal fine si è deciso di dar vita a quattro gruppi di lavoro che si occuperanno rispettivamente di:
– Commercio, artigianato e servizi
– Agricoltura, cooperazione e turismo
– Zone industriali, ASI, ZES e Punto Franco doganale
– Porto, aeroporto e logistica

Ciascuna associazione aderente provvederà a nominare i propri rappresentanti all’interno di tali gruppi, mentre il “Tavolo” continuerà a svolgere un ruolo di coordinamento ed indirizzo, anche sulla scorta degli approfondimenti effettuati dai gruppi di lavoro.

“Il territorio della provincia di Brindisi – ha affermato in conclusione il commissario dell’ente
camerale Antonio D’Amore – ha bisogno di recuperare una capacità di dialogo per raccogliere le tante importantissime sfide che si prospettano per i prossi mi mesi e dal cui esito dipende il futuro delle nostre comunità. Colgo l’occasione per ringraziare associazioni di categoria, organizzazioni sindacali ed ordini professionali per l’adesione puntuale e convinta ad una iniziativa promossa dal nostro Ente nel
l’ambito delle sue indiscusse prerogative

Comment here