PoliticaTerritorio

Lavoratori stagionali Gial Plast, esito dell’incontro tra il sindacato Cobas e il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo

Il Sindacato Cobas ha chiesto questa mattina, venerdì 4 Giugno 2021, la possibilità di incontrare il Sindaco di Ostuni, Guglielmo Cavallo, ricevendone la immediata disponibilità.
Il Cobas ha riferito al Sindaco la situazione gravissima di 2 stagionali dei rifiuti urbani esclusi illegittimamente dal lavoro estivo due anni fa dalla ditta Gial Plast.
In quel periodo Gial Plast era in associazione di impresa con Bianco Igiene Ambientale, ditta che adesso gestisce il servizio ad Ostuni.
Un breve ma intenso incontro da cui è uscito l’impegno a rivedersi a breve in una riunione tra Amministrazione Comunale , azienda Bianco, Cobas per cercare di risolvere la questione.
Il referente Cobas, Roberto Aprile, ha riferito al Sindaco di Ostuni che Gial Plast ha dovuto riassumere tutti e 30 i lavoratori licenziati nel Maggio 2019, pagandogli tutto.
I reati commessi 20/30 anni prima ed estinti non costituiscono pregiudizio allo svolgimento del lavoro.
E’ una questione di principio; se ho pagato il mio debito con la giustizia non posso essere licenziato; la interdittiva antimafia ricevuta allora da Gial Plast non conteneva assolutamente la richiesta di licenziare i lavoratori che avevano avuto tanti anni prima precedenti penali.
In questo caso a pagare ingiustamente sono i precari che per la ditta possono essere lasciati a casa, ricevendo forse qualche sanzione per il diritto di precedenza.
Una piccola fonte di sostentamento per le famiglie veniva così ad essere cancellata; il Cobas è affianco a questi precari perché non possono pagare per errori aziendali dopo che per 10/15 hanno svolto un lavoro stagionale della durata di pochi mesi.
Chiediamo un gesto riparatore alla ditta Bianco con il sostegno della Amministrazione Comunale di Ostuni. Aspettiamo fiduciosi questo incontro per cancellare una ingiustizia di carattere umano e sociale.

Comment here