Seleziona Pagina

“La sposa” di Dario Di Viesto in concorso all’Ortigia Film Festival

“La sposa” di Dario Di Viesto in concorso all’Ortigia Film Festival

Ortigia Film Festival (https://www.ortigiafilmfestival.com/), il festival internazionale della città di Siracusa, ha selezionato nel Concorso Internazionale Cortometraggi  “La sposa” diretto dal regista pugliese Dario Di Viesto e prodotto da Alessandro Contessa per Bunker Lab Film.

Il cortometraggio sarà presentato per la prima volta in pubblico nell’ arena Logoteta, giovedì 21 luglio e competerà con altri 16 cortometraggi per l’assegnazione del “Premio Miglior Cortometraggio” e del  “Premio Rai Cinema Channel” che garantirà un contratto di acquisto dei diritti del corto da parte di Rai Cinema.

Il presidente della giuria sarà il giornalista de La Repubblica Ernesto Assante, presente a Siracusa con tanti altri ospiti del Festival: Carlo Verdone, Abel Ferrara,Giorgio Tirabassi, Andrea Purgatori, Guido Caprino, Jasmine Trinca.  Madrina del festival sarà  Aurora Giovinazzo, protagonista femminile di Freaks Out.

“La sposa”, interamente girato in Puglia nel comune di Francavilla Fontana, si ispira ad a una storia vera ambientata nei primi del ‘900 che vede protagonista una bambina, interpretata da Flavia Melpignano, con l’incarico di cucire in una notte misteriosa e tra non poche difficoltà un abito da sposa per l’adorata zia, interpretata da Anna Boccadamo.

Per la realizzazione del cortometraggio, interpretato anche da Altea Chionna, Peter Speedwell e Antonella Todisco, il regista ha affidato la direzione della Fotografia a Giorgio Giannoccaro, la Scenografia a Luisa Lopalco, e i Costumi ad Alessandra Polimeno.

“La sposa” è realizzato grazie: al contributo del Ministero della Cultura, dell’Apulia Film Commission, della BCC San Marzano di San Giuseppe, del Comune di Francavilla Fontana; la collaborazione della Maison Nichi Falco e al coinvolgimento didattico di docenti e alunni del Primo Istituto Comprensivo “A. Moro – P. Virgilio Marone” di Francavilla Fontana diretta dal Direttore Scolastico Roberto Cennoma.

L’impegno produttivo nei cortometraggi è doveroso in un momento in cui il Cinema ha bisogno di una rigenerazione di nuovi autori che nei prossimi anni avranno il compito di riportare il pubblico nelle sale cinematografiche. (Alessandro Contessa, Produttore della Bunker Lab)

“Quando si tratta di valorizzare e far conoscere meglio il territorio pugliese, attraverso le sue tradizioni e la sua cultura, Apulia Film Commission non può che essere impegnata in prima linea. Ancora di più quando si tratta di un progetto filmico che ha visto coinvolto alla regia un giovane talento pugliese come Dario Di Viesto. Per questo abbiamo sostenuto “La sposa” e siamo felici per la sua candidatura nel concorso internazionale dell’Ortigia Film Festival”. (Simonetta Dellomonaco, Presidente di Apulia Film Commission)

“Grazie alla Cultura e al Cinema lanciamo un messaggio di sostegno e sinergia ad un settore fortemente colpito dall’emergenza pandemica. L’impegno della BCC San Marzano in questo senso privilegia la diversificazione degli interventi su differenti tipologie di produzioni, in modo da supportare sia registi e cast affermati che autori esordienti e opere prime, salvaguardando lo scopo promozionale nei confronti della comunità in cui la Banca opera, oltre che dell’intera Regione”. (Emanuele di Palma, Presidente di BCC San Marzano di San Giuseppe)

“Aver contribuito alla realizzazione di un’opera cinematografica è fonte di orgoglio. L’arte ci consente di acquisire ulteriore consapevolezza della bellezza della nostra Città. Grazie al Cinema possiamo raggiungere pubblici lontani e diversi, e diffondere una narrazione nuova di Francavilla Fontana con il suo patrimonio artistico e la sua tradizione artigianale e sartoriale. (Antonello Denuzzo, Sindaco di Francavilla Fontana).

Circa l'autore