Partiti i lavori per il progetto Shuttle di collegamento tra l’aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria

Partiti i lavori per il progetto Shuttle di collegamento tra l’aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria


Sono iniziati i lavori del progetto Shuttle di collegamento tra l’aeroporto di Brindisi e la rete ferroviaria, appaltati alla Doronzo Infrastrutture S.r.l. di Barletta, finanziato dalla Regione Puglia con un investimento di 37 milioni di euro. Il sevizio veloce, con autobus a metano su gomma, effettua pochissime fermate, permettendo a chi transita nelle stazioni di Brindisi, Lecce e Taranto, l’arrivo in aeroporto in tempi ridottissimi.
Oggi, 8 novembre 2022, è stata realizzata la posa della prima pietra presso la pista ciclabile situata all’incrocio tra via Cappuccini e strada Pittachi alla presenza del sindaco Riccardo Rossi, del vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Elena Tiziana Brigante, dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessandro Delli Noci, dell’assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile Anna Maurodinoia e del presidente della STP Salvatore Tomaselli.
Il servizio terrestre, effettuato tramite quattro Shuttle Bus alimentati a metano, comincerà dalla fermata ferroviaria denominata “Perrino-Aeroporto del Salento” nei pressi dell’ospedale Perrino, proseguirà su strada Pittachi, costeggerà il parco
Cillarese dove effettuerà una fermata presso il Terminal Cillarese (situata tra l’omonimo Canale e via Provinciale S.Vito) di interscambio anche con la circolare del mare a cui si accederà tramite un cavalcavia ciclopedonale in acciaio. Gli shuttle transiteranno in via della Torretta al quartiere Paradiso dove nascerà il nuovo tratto di viabilità in località “Le Ville” che consentirà il collegamento diretto con via Ruggero De Simone al quartiere Casale per raggiungere infine l’aeroporto di Brindisi, con una fermata intermedia, solo su richiesta, nei pressi della chiesa di Santa Maria del Casale.
Il progetto infrastrutturale è supportato da un moderno sistema di infomobilità che gestirà la priorità semaforica per velocizzare il percorso degli shuttle. È prevista inoltre la creazione di sei rotatorie strategiche: una presso l’incrocio tra strada Pittachi e strada per Minnuta, una seconda rotatoria sulla strada provinciale San Vito nei pressi dell’ingresso del Parco Cillarese, una terza in via della Torretta all’altezza di Parco Bove che permette l’accesso alla nuova viabilità “Le Ville”, una quarta “De Simone” di innesto su via Ruggero de Simone, una quinta “Baroncino” in zona Baroncino ed infine la sesta “Santa Maria del Casale” in prossimità dell’omonima chiesa.
Parallelamente al percorso degli shuttle sarà realizzata dove non c’è la pista ciclabile o riqualificata quella esistente, con pavimentazione in calcestruzzo drenante.
Verrà inoltre riqualificato il sagrato antistante la chiesa S.Maria del Casale e la relativa viabilità con i parcheggi.
A questo percorso andrà ad integrarsi la circolare del mare con la nuova fermata della motobarca nei pressi del parco Cillarese, per effettuare il collegamento tra lo shuttle e il centro storico di Brindisi e relativo terminal per l’intermodalità denominato appunto “Cillarese” a cui si accederà tramite un nuovo cavalcavia ciclopedonale.
Saranno acquistati per efficientare il servizio via mare tre nuovi battelli moderni e sostenibili.
“Dall’inizio del nostro mandato abbiamo lavorato per recuperare questo importante finanziamento regionale e trasformarlo a vantaggio della mobilità di Brindisi – dichiara il sindaco Riccardo Rossi -. Accanto al collegamento rapido a metano su gomma tra l’aeroporto della nostra città e la rete ferroviaria di Taranto e Lecce, il progetto Shuttle prevede un percorso ciclo-pedonale dal quartiere Cappuccini, al Parco Cillarese, al quartiere Paradiso fino all’aeroporto. Inoltre nascerà una nuova viabilità che collegherà via della Torretta con via Ruggero De Simone, creando finalmente un’alternativa per decongestionare il traffico dei quartieri Casale e Paradiso con il resto della città. Questi interventi, insieme ad altri resi possibili con ulteriori finanziamenti ottenuti, doteranno Brindisi di nuove infrastrutture viarie e piste ciclabili”.
“Comincia finalmente questo importante programma di lavori di infrastrutturazione all’interno della città per agevolare il collegamento con l’aeroporto per chi arriva in treno da Taranto e Lecce, reso possibile grazie al finanziamento della Regione Puglia – dichiara il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Elena Tiziana Brigante -. Allo stesso tempo abbiamo rimodulato il progetto Shuttle iniziale per integrarlo al meglio con quello delle Ferrovie dello Stato e generare ricadute positive sulla viabilità e la mobilità sostenibile di Brindisi.
La prima novità fra tutte è il potenziamento della circolare del mare con la nuova fermata in prossimità del Parco Cillarese che apre nuovi scenari nella città e nella fruizione di questo importante polmone verde e del quartiere Casale”.

Circa l'autore