Carta del Docente, FLC CGIL: “Sentenza del Consiglio di Stato riconosce attribuzione insegnanti non di ruolo, pronti ad una vertenza collettiva al loro fianco”

Carta del Docente, FLC CGIL: “Sentenza del Consiglio di Stato riconosce attribuzione insegnanti non di ruolo, pronti ad una vertenza collettiva al loro fianco”

Il Consiglio di Stato, con sentenza n. 1842 del 16 marzo 2022, ha riconosciuto il diritto del personale docente non assunto a tempo indeterminato all’attribuzione della Carta del Docente (pari a 500€ annui) istituita dal co.121 art.1 della L.107/2015 per il solo personale docente di ruolo. A seguito di tale sentenza, la FLC CGIL Brindisi ha previsto di avviare una vertenza collettiva davanti ai Giudici del Lavoro del nostro territorio per tutelare i docenti “a tempo determinato”:
• con contratto fino al 30/6 o al 31/8;
• che a far data dal 2015/16 abbiano avuto contratti fino al 30/6 o 31/8.
Quante/i siano interessati a ricorrere possono rivolgersi alla FLC CGIL Brindisi, anche tramite email, per attivare la procedura di diffida e successivamente aprire il contenzioso.
La FLC CGIL Brindisi, con le sue attività ed iniziative, conferma la sua attenzione ad una idea di scuola che possa rappresentare linfa e speranza per le generazioni future, per garantire i diritti fondamentali ed imprescindibili di lavoratrici e lavoratori, in coerenza con quanto definito nella Carta Costituzionale.
La FLC CGIL Brindisi si assumerà i costi della vertenza per il riconoscimento del diritto alla CARD DOCENTI per i propri iscritti o per coloro che si iscriveranno nell’occasione.

Fulvio Rubino
Segr. Gen. FLC CGIL Brindisi

Circa l'autore