Terminale Gnl, Caroli (Fdi): “Basta con la politica dei no! Bene l’investimento a Brindisi, ma Edison coinvolga anche aziende e manodopera locali”

Terminale Gnl, Caroli (Fdi): “Basta con la politica dei no! Bene l’investimento a Brindisi, ma Edison coinvolga anche aziende e manodopera locali”

Riceviamo e pubblichiamo nota stampa a firma del del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Luigi Caroli sul Terminale GNL. Di seguito il testo:
“Nonostante il sindaco e la giunta di Brindisi continuino con assurdi e dannosi NO, è positivo che l’iter autorizzativo per la realizzazione di un terminal GNL nel porto di Brindisi, su iniziativa della società Edison, prosegue celermente. Tutto questo consentirà al porto brindisino di diventare ancora più competitivo, inserendosi a pieno titolo nel segmento di mercato trasportistico innovativo che utilizza gas per alimentare il naviglio. E’ indubbio, inoltre, che lo stesso terminal potrà e dovrà diventare una opportunità anche per i traffici su gomma e per quanti potranno utilizzare il gas dello stesso terminale.
“In questa fase, per?, è quanto mai opportuno che la costruzione del deposito costiero venga realizzata con il pieno coinvolgimento delle aziende e della manodopera locali. Per far questo, è assolutamente indispensabile che Edison metta a disposizione del territorio – attraverso enti locali e associazioni di categoria – il piano di committenza. In questo modo, infatti, le stesse aziende potranno attrezzarsi ed acquisire le necessarie professionalità per poter competere con chi proviene da altri territori.
“Brindisi questa volta non commetterà gli errori del passato (nonostante i NO del sindaco Rossi) e non si accontenterà di vedere le proprie imprese relegate ad un mortificante ruolo di subappaltatori. Regione Puglia ed enti locali brindisini, in uno con l’Autorità di Sistema Portuale e con le associazioni datoriali, sollecitino un immediato confronto pubblico con Edison.”

Circa l'autore