Seleziona Pagina

Nuovo sistema di pubblica illuminazione a Brindisi, tutti i dettagli

Nuovo sistema di pubblica illuminazione a Brindisi, tutti i dettagli

La città di Brindisi avrà un nuovo sistema di pubblica illuminazione più sicuro, più efficace e soprattutto completamente green, che produrrà un risparmio energetico del 70 per cento. Il Comune di Brindisi, infatti, ha aderito al Servizio Luce 4 Consip affidato alla società City Green Light che porterà alla riqualificazione di tutto il sistema di illuminazione pubblica con la sostituzione dei vecchi corpi illuminanti con sorgenti led più efficienti e durature.

“Non solo avremo una notevole riduzione dei consumi e, dunque, un effettivo risparmio della spesa, ma l’intero sistema sarò ammodernato con un processo di digitalizzazione – dichiara il sindaco Riccardo Rossi – che entra, già dalla prossima settimana, nella fase esecutiva. Abbiamo chiesto che la priorità sia il parcheggio dell’ospedale Perrino”.

Gli interventi porteranno a riqualificare la totalità dei 12.653 punti luce e delle 341 lanterne semaforiche presenti sul territorio comunale, garantendo, al termine dell’intervento, un risparmio energetico di circa il 70 per cento, consumi ridotti per più di 5.300.000 kWh/a e una riduzione delle emissioni pari a 1351,5 tonnellate di anidride carbonica all’anno: l’equivalente di quella assorbita da 14.226 alberi di acero campestre piantati sul territorio.

Il contratto di gestione della pubblica illuminazione avrà una durata di 9 anni e comprende gestione, manutenzione ed efficientamento degli impianti di illuminazione pubblica, inclusa la fornitura dell’energia elettrica proveniente al 100 per cento da fonti rinnovabili.

I lavori inizieranno a giugno 2022 e l’importo complessivo degli investimenti sul territorio è di 4,3 milioni di euro e comprende, oltre alla sostituzione dei corpi illuminanti, anche la riqualificazione di circa 10 chilometri di linee ammalorate, 140 sostegni, 47 quadri elettrici di distribuzione e 330mila euro di ulteriori investimenti per smart city, nuovi impianti, etc.

Il servizio include l’adeguamento normativo di tutti i punti luce tradizionali con sorgenti LED, la condivisione del risparmio energetico, il telecontrollo di tutti gli impianti con l’adesione al progetto Public Energy Living Lab (PELL) promosso dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile (ENEA), la manutenzione ordinaria e straordinaria, la condivisione al 50 per cento dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE, il principale meccanismo di incentivazione dell’efficienza energetica nelle infrastrutture a rete), il servizio di call center h24, il servizio di energy management.

“Intanto abbiamo raggiunto un obiettivo che ci stava a cuore – conclude l’assessore ai Lavori pubblici Elena Tiziana Brigante – che è perfettamente in linea con la necessità di ammodernare il sistema, eliminare l’attuale dispersione e ridurre la spesa. Tutta la città sarà interessata da questi interventi in maniera graduale; nessun quartiere sarà escluso”.

SERVIZIO DI SEGNALAZIONE

Per segnalare il guasto su uno o più lampioni è attivo un Call Center presidiato 365 giorni l’anno h 0-24 raggiungibile attraverso i seguenti canali:

• mail: segnalazioni.brindisi@citygreenlight.com
• numero verde: 800642120
• APP: City Green App (disponibile per iOS e Android)

Per effettuare una segnalazione è necessario comunicare il nome della via e il numero del lampione o il civico esatto in cui reperirlo. Il numero del lampione è l’etichetta rossa composta da 4 o 5 cifre in verticale applicato ad una altezza di circa 2.5 metri da terra in allineamento sotto il punto luce.
È inoltre disponibile e scaricabile la APP “CityGreenApp” dedicata per sistemi iOS e Android con la quale sarà possibile segnalare eventuali anomalie e disfunzioni dell’impianto.

Circa l'autore